mauro coruzzi

Maurizio Coruzzi, da molti conosciuto nei panni di Platinette, si occupa di una rubrica su DiPiùTv, intitolata I Grandi Conduttori. Ebbene a questo giro, Coruzzi ha deciso di parlare di Flavio Insinna, una personalità al quanto chiacchierata nell’ambiente.

Dal profilo di Coruzzi Insinna ne esce fuori benissimo, non solo come conduttore, ma anche come uomo che, dopo il disastro Affari Tuoi, ha saputo riconquistare il pubblico e ricostruire la sua immagine.

Un’impresa titanica

Diciamoci la verità, già raccogliere “L’Eredità” di Fabrizio Frizzi, storico e amatissimo conduttore di uno dei gameshow più seguiti d’Italia, non era impresa facile.

Quando a provarci è Flavio Insinna, penalizzato dal discusso dietro le quinte di Affari Tuoi, in cui perde le staffe con una concorrente con toni aspri e violenti, le gesta diventano epiche.

Ebbene la scommessa di Insinna è stata vinta, il conduttore è riuscito nella titanica fatica. Non solo ha riscosso enorme successo di pubblico, mantenendo l’asticella dello share sempre alta, tanto da dar filo da torcere ai competitor, ma è riuscito a guadagnarsi di nuovo la stima e la fiducia degli spettatori dimostrando la stoffa del fuoriclasse.

Le parole di Coruzzi

Così la pensa anche Coruzzi, che tesse le lodi di Insinna all’interno della sua rubrica. “Dopo la crisi è tornato un fuoriclasse” scrive il volto che si cela dietro il personaggio di Platinette.

Gli encomi sono tanti, ma non manca qualche critica da parte di Coruzzi, il quale non lo trova idoneo per la conduzione di programmi musicali. Insinna ha infatti prestato la voce, insieme a Federico Russo, per l’Eurovision Song.Senza nulla togliere alla professionalità e alla duttilità di Flavio, se qualcosa non gli riesce è proprio la conduzione di programmi musicali“.

Infine il consiglio: un ritorno di Flavio nel mondo delle fiction Rai. In attesa di vedere se seguirà il consiglio, ci chiediamo se il buon Insinna sarà in grado di bissare il successo con la nuova edizione di L’Eredità, in arrivo su Rai1.