Cronaca

Milano, donna uccisa nella notte a coltellate: in manette il marito

Quando sotto casa della vittima è giunto il marito, l'uomo si è dato alla fuga provando ad investire gli agenti della Polizia
polizia

MILANO- Il corpo senza vita di una donna di 58 anni è stato trovato privo di vita all’interno del suo appartamento. La vittima ha riportato ferite mortali inflitte da arma da taglio.

Il marito della donna, che avrebbe tentato la fuga, è stato fermato dagli agenti della Polizia.

L’allarme

A lanciare l’allarme e ad allertare le forze dell’ordine, intorno all’1.30 di notte, è stata la figlia della 58enne. Quest’ultima, non riuscendo da aprire la porta dell’appartamento della madre né tanto meno ad avere sue notizie, ha deciso di chiamare la Polizia.

La Squadra Mobile ha quindi fatto irruzione nella casa della donna ed una volta dentro ha trovato il corpo della vittima riverso sul pavimento e disseminato di coltellate. Non è stato possibile fare altro che constatarne il decesso.

La posizione del marito

Intanto sotto casa della vittima è giunto il marito. Quest’ultimo, che non viveva con la donna, è giunto a bordo di una Citroen C3. Appena avvistate le auto della Polizia l’uomo ha provato a darsi alla fuga, minacciando di investire gli agenti. È stato allora che le forze dell’ordine sono riuscite a fermarlo e porlo in manette.

Gli inquirenti sono a lavoro per definire il ruolo dell’uomo nella morte della moglie. Intanto, però, il marito della vittima è stato posto in arresto con l’accusa di tentato omicidio nei confronti degli agenti che gli hanno intimato di fermarsi.

C’è un fermo per omicidio

AGGIORNAMENTO – Aurelio Galluccio, ex marito della 59 enne, è stato fermato con l’accusa di omicidio aggravato. Il fermo è stato disposto dal pm Monia Di Marco, come risultato delle prime indagini della Squadra Mobile. 

Potrebbe interessarti