beppe grillo

Il figlio di Beppe Grillo, Ciro Grillo, sarebbe indagato dalla procura di Tempio Pausania per violenza sessuale di gruppo. A dirlo questa mattina è La Stampa.

Indagati per stupro

Ciro Grillo, 19 anni, e tre amici sarebbero indagati per presunta violenza sessuale di gruppo, questa sarebbe avvenuta nella villa del comico a Porto Cervo. A denunciarli una modella di origini scandinave incontrata in una discoteca in Costa Smeralda. Stando a quanto riporta il quotidiano torinese lo stupro sarebbe avvenuto al termine di una notte di eccessi alcolici.

La difesa dei giovani

Sembra che i 4 giovani abbiano replicato alle accuse dichiarando che il rapporto è stato consenziente.

Ieri sarebbero sono stati interrogati per ore dal magistrato Laura Bassani, pubblico ministero della Procura di Tempio Pausania. Le forze dell’ordine avrebbero acquisito i cellulari dei ragazzi, tra questi ci sarebbe anche un video la cui interpretazione resta però da definire. Stando a quanto rivela La Stampa, i legali dei giovani avrebbero sottolineato delle “debolezze”, a loro avviso, nel racconto della ragazza: tra queste ci sarebbero il ritardo della denuncia, presentata una decina di giorni dopo il fatto; il fatto che la ragazza abbia continuato la vacanza per un’altra settimana; e infine la pubblicazione sui social di foto del viaggio dopo la presunta violenza.