Rhys soffre di epidermolisi bollosa. Fonte: Sito Just Giving

C’è un bambino in Gran Bretagna che non ha più voglia di vivere, di combattere contro il male che lo affligge. Rhys ha quasi 14 anni ed è affetto da una rara malattia molto dolorosa chiamata epidermolisi bollosa. Sua madre ha avuto due belle idee per farlo tornare a sorridere.

Il bambino di 13 anni affetto da epidermolisi bollosa

Rhys è un bambino di 13 anni di Bolton, vicino Manchester, affetto da una rara malattia, denominata epidermolisi bollosa. È una patologia che limita le funzioni vitali, fino a portare alla morte, ma prima provoca dolorose vesciche cutanee, piaghe e problemi articolari.

La pelle si gonfia dopo qualsiasi tipo di trauma (anche un abbraccio può causare questo gonfiore). Rhys è costretto a stare su una sedia a rotelle, e poco a poco ha perso la voglia di vivere e di lottare, come ha raccontato sua madre. Grazie all’idea avuta dalla coraggiosa mamma, la storia di suo figlio è stata raccontata da molte testate locali e internazionali, tra le quali il Mirror e il Manchester Evening News.

L’idea delle lettere

Il 21 settembre prossimo Rhys compirà 14 anni e sua madre, Tanya Williams, ha avuto una bella idea dopo aver visto il figlio depresso.

La donna, ha raccontato, come si legge sul Manchester Evening News, che Rhys ne “aveva abbastanza della vita“. Allora, per rallegrarlo e tirarlo su di morale, ha chiesto alla gente di inviargli biglietti d’auguri per mostrargli quanto è amato. Di certo la signora Williams non si aspettava una risposta così forte: in pochi giorni sono giunte più di 3mila lettere da tutto il mondo. L’iniziativa ha letteralmente colto di sorpresa il bambino che ha ritrovato il sorriso. La madre ha commentato l’immensa gentilezza delle persone dicendo: “Mio figlio è semplicemente impazzito di gioia, ha adorato tutte le lettere, che legge a casa con il suo migliore amico.

Ha ricevuto anche migliaia di messaggi su Facebook“. E ha concluso: “Voglio solo dire grazie. Questo è tutto ciò che posso dire al momento perché sono sopraffatta da tutto questo affetto“.

La raccolta fondi

Ma la madre di Rhys non si è limitata a questa iniziativa. Sul sito di raccolta fondi, Just Giving, ha lanciato una campagna per raccogliere 3mila sterline. La donna ha spiegato che il figlio soffre di epidermolisi bollosa, anche detta pelle di farfalla, e che a breve compirà 14 anni. I soldi servirebbero a realizzare il grande sogno del bambino: poter andare a Disneyland. Per questo ha chiesto ancora un aiuto, per rendere realtà il desiderio di Rhys. La sua storia ricorda quella di Jonathan Pitre, che era conosciuto in tutto il mondo, appunto, come il ragazzo farfalla.

Immagine in evidenza: Rhys. Fonte: Crowfunding sul sito Just Giving, per aiutare Rhys a realizzare il suo sogno