pianeta terra dallo spazio

Il pianeta che stupisca il mondo si chiama K2-18b, ed è stato individuato a circa 110 anni luce dalla Terra. La scoperta diffusa ieri da Nature Astronomy è la presenza di vapore acqueo nella sua atmosfera.

Vapore acqueo su K2-18b

Angelos Tsiaras, astrononomo dell’University College London, ha spiegato: “Questo è il primo pianeta potenzialmente abitabile, dove la temperatura è adatta e sul quale sappiamo che c’è acqua“, riporta il Guardian. K2-18b “è il miglior candidato, al momento” quando si parla di “abitabilità“. “Non conosciamo altri pianeti con la temperatura idonea che abbiano acqua nell’atmosfera“, ha sottolineato Tsiaras.

Con nostra grande sorpresa, abbiamo rilevato una forte presenza di vapore acqueo“, ha spiegato Giovanna Tinetti, membro del team di ricercatori dell’UCL.

E ancora: “Significa, prima di tutto, che c’è un’atmosfera. E, secondo, che contiene una quantità significativa di acqua“. Sono stati rilevati oltre 4mila pianeti extrasolari, ma non sappiamo molto sulla loro composizione e natura. Osservando un ampio campione di pianeti, speriamo di scoprire come si formano e come evolvono i pianeti della nostra galassia“, ha concluso.

Non possiamo supporre che abbia degli oceani in superficie, ma è una possibilità reale“, spiegano i ricercatori.

Il pianeta K2-18b

Il pianeta K2-18b orbita attorno a una stella nana rossa, che si trova a una distanza di circa 110 anni luce, nella costellazione del Leone della Via Lattea.

La distanza tra il pianeta e la sua stella permette all’acqua di esistere in forma liquida. K2-18b ha otto volte la massa della Terra ed è grande il doppio.