Maurizio Fava

Maurizio Fava è l’italiano al vertice del dipartimento di Psichiatria di Harvard. Dal 1° ottobre 2019 assumerà l’incarico di punta in una delle più prestigiose realtà del settore a livello mondiale, portando in alto il nome dell’Italia tra le eccellenze della medicina. Scienziato di fama internazionale, ha firmato alcune delle più importanti ricerche sulla depressione e sulle nuove frontiere della terapia in materia.

Chi è Maurizio Fava

Maurizio Fava, origini valdagnesi, sarà direttore di Psichiatria all’Università di Harvard con incarico dal 1° ottobre 2019. È la notizia che regala all’Italia un grandissimo orgoglio, e vede il professore tra le migliori firme della ricerca a livello mondiale.

Prende il posto al vertice del dipartimento del Massachussetts General Hospital, numero uno negli Stati Uniti, che vede ora un italiano alla guida come nome di punta oltreoceano.

Maurizio Fava vive da oltre 30 anni negli Usa, dove ha coltivato una carriera di spicco nel mondo della medicina. Sposato e padre di un figlio 21enne prossimo alla laurea in Ingegneria meccanica, ha inseguito il suo sogno all’estero fino a coronarlo con un curriculum straordinario.

La moglie del professore è un medico, Stefania Lamon, e lavora anche come docente all’Università Tufts di Boston. La loro storia d’amore, come riporta il Sole 24 Ore, è nata durante gli studi universitari a Padova: “Studiavamo Medicina.

Poi ci siamo specializzati, lei in ematologia e io in endocrinologia. Nel 1985 subito dopo la laurea ci siamo sposati e abbiamo deciso di venire in America“.

Una famiglia di successo

Quello di Maurizio Fava è uno dei nomi più brillanti della scienza a livello internazionale, da oltre 30 anni impegnato in ricerche sulla psichiatria e sulle nuove frontiere della medicina. Le sue ricerche hanno permesso di mettere a punto terapie farmacologiche innovative per la cura della depressione.

Già direttore del Clinical Trials Network and Institute di Harvard, è a capo di un team di ricercatori che si stanno occupando attivamente di circa 15 studi nel settore.

Appassionato di sport oltre che di scienza, Maurizio Fava ha sempre amato il basket, che lo ha visto impegnato nella “Virtus Valdagno” durante la sua adolescenza.

La sua è una storia familiare speciale, che vanta un altro nome di prestigio nel mondo della scienza. Si tratta del fratello Giovanni Fava, docente di Psicologia clinica e Psichiatria tra Bologna e New York inserito al terzo posto nella classifica degli scienziati più citati al mondo. Al primo posto? Proprio il professore prossimo alla direzione a Harvard, numero uno anche secondo la rivista di settore Loss Biology.

*immagine in alto: fonte/Facebook Alumni Università degli Studi di Padova, dimensioni modificate