nick luciani

Nick Luciani, ex frontman della band Cugini di Campagna, è stato ospite della puntata di ieri di Pomeriggio 5. Il cantante racconta il difficile periodo che ha dovuto attraversare dopo la fine della collaborazione con la band. L’uomo si confessa a Barbara d’Urso.

Le difficoltà economiche di Nick Luciani

Durante la puntata di Pomeriggio 5 di giovedì scorso si è parlato tra i molti argomenti di attualità anche di vip caduti in disgrazia.

Ospite della puntata anche Nick Luciani. L’uomo è conosciuto al grande pubblico per essere stato per 20 anni il leader del gruppo I Cugini di Campagna, ruolo che ha abbandonato nel 2014.

Luciani aveva già raccontato in passato nel salotto di Barbara d’Urso le difficoltà economiche che ha passato dopo l’addio alla band. “Va un pochino meglio, sì. Ho ricominciato anche con il canto, è stato un periodo nero. Da quando ho lasciato i Cugini di Campagna, mi sono adattato a fare molte cose. Anche il muratore, un po’ di tutto”, ha confessato l’uomo con qualche imbarazzo.

Dice anche: “Mi adatto a fare tutto, anche a casa, è una forma di risparmio, preferisco fare i lavori da me.

Mi adatto a fare tante cose, una di queste cose è spaccare la legna. E’ faticoso, non è proprio cantare! E basta con i Cugini, perché io sono il Figlio di Campagna!”. Luciani ha lanciato così una frecciatina al gruppo dopo la loro turbolenta separazione.

Continua il tema di vip caduti in povertà

Quello dei vip caduti in miseria è un tema molto caro a Barbara d’Urso, di cui la donna si occupa spesso all’interno di Pomeriggio 5.

Anche Orlando Portento è stato ospite della trasmissione di ieri pomeriggio.

L’ex conduttore televisivo ha rivelato di aver perso la sua fortuna accumulata negli anni a causa dell’ex moglie Angela Cavagna.

Vivo in un appartamento in affitto, pago 650 euro al mese, e prendo 686 euro di pensione; mi salvano alcuni risparmi messi via ha ammesso Portento.