sole

Settembre ci saluta nel segno della stabilità diffusa, almeno per quanto concerne le condizioni dell’ultimo weekend del mese. Le previsioni meteo restituiscono un quadro incoraggiante, ma non tutti potranno godere della ‘sorpresa’ estiva durante questa prima finestra d’autunno. Il dettaglio rimanda ad alcune aree in cui il maltempo si farà sentire, con temporali e aria decisamente fresca.

Un sabato da leoni sotto il sole

L’alta pressione inizierà a incidere maggiormente nell’arco delle prime ore di sabato 28 settembre. Merito dell’abbraccio dell’anticiclone in arrivo dal settore occidentale, che produrrà una diffusa situazione di stabilità.

Vale per gran parte della Penisola, ma non mancherà qualche spiacevole sorpresa.

L’estate, data per ‘defunta’ già da alcune settimane, tornerà a farsi viva per una parentesi che regalerà temperature in aumento di diversi gradi sopra la media stagionale, specialmente al Sud.

Al Nord permane una situazione di lieve instabilità con particolare concentrazione su settori alpini e prealpini. Lo rivelano le proiezioni de IlMeteo.it, secondo cui il Triveneto sarà ta le aree maggiormente interessate dall’incursione di correnti umide e nuvolosità.

Rovesci di debole entità potrebbero interessare la Liguria e la Toscana settentrionale.

Cielo sereno e caldo più intenso, invece, lungo il resto dello Stivale e in particolare sulle Isole maggiori, dove le massime toccheranno punte di 32 gradi.

Le previsioni di domenica 29

La situazione prevista per domenica 29 settembre, ultima del mese, non dovrebbe allontanarsi troppo dal quadro dipinto per il giorno precedente. Nuvolosità più accentuata con maggiore possibilità di rovesci – per effetto di umide correnti atlantiche – interesseranno, ancora una volta, Liguria e sull’alta Toscana.

Il cielo sarà prevalentemente sereno o poco nuvoloso su tutto il settore tirrenico, ma il campo di alta pressione non sarebbe destinato a lunga vita.

Nonostante si tratti di una pagina poco duratura, l’ultimo weekend di settembre sarà comunque in prevalenza piacevole su gran parte d’Italia, senza particolari criticità meteo.

Le temperature non subiranno variazioni di rilievo e i venti saranno di debole intensità. Per sabato e domenica permane comunque il rischio di foschie dense al Nord.