carabinieri anzio

Un uomo a Nizza Monferrato, nell’astigiano, si sarebbe barricato in casa insieme ai figli, minacciando il suicidio. Come riporta La Nuova Provincia, l’uomo, 44 anni, avrebbe approfittato di un momento in cui la moglie era sul balcone per tirare giù la serranda e barricare la porta.

Bambino salvato dopo ore di negoziazione

AggiornamentoL’uomo, 44enne, si è arresto dopo 9 ore di trattativa con i negoziatori dei Carabinieri. Durante i contatti con le forze dell’ordine avrebbe minacciato di dare fuoco alla casa usando il gas, che era stata prontamente staccato dai Vigili del Fuoco appena scattato l’allarme.

Sta bene il figlio di 6 anni, uscito incolume dall’abitazione. Il padre si era barricato in casa usando i mobili dopo aver chiuso fuori la moglie e da quel momento ha iniziato a minacciare il suicidio.

L’uomo ancora barricato in casa

AggiornamentoFonti del comando provinciale dei Carabinieri di Asti hanno comunicato a The Social Post che l’uomo si trova ancora chiuso in casa. Non ha espresso richieste particolari, ma il soggetto è affetto da un disturbo psichico. Inizialmente in casa c’era anche la moglie, che è riuscita a uscire, e il figlio di 6 anni, mentre l’altro figlio non si sarebbe trovato nell’abitazione in quel momento.

Sul posto ci sono due Squadre Operative di Supporto di Moncalieri e un negoziatore. Si stanno cercando delle vie comunicative per mediare la liberazione del bambino.

Si barrica in casa con i figli: sul posto i Carabinieri

L’uomo si troverebbe nella sua abitazione, non armato, insieme ai figli. La moglie, rimasta intrappolata sul balcone, è stata soccorsa dai Vigili del Fuoco allertati dai vicini, che avrebbero sentito le urla della donna.

Alcune fonti riportano che insieme a lui ci sarebbe il figlio di 6 anni, sono attese ulteriori notizie. Sul posto ci sono squadre dei Carabinieri del comando provinciale e il negoziatore, che sta cercando di trattare con l’uomo, di origini probabilmente macedoni.

In copertina: immagine di repertorio