Eva Grimaldi e Imma Battaglia

Continuano le sosprese a Domenica In: questa volta a fare il suo ingresso nello studio di Mara Venier è Eva Grimaldi. L’attrice si racconta con la sincerità e la trasparenza che la contraddistinguono, commuovendosi parlando della sua infanzia e della sua famiglia e descrivendo con gioia la sua attuale partecipazione a Tale e Quale Show.

L’esperienza a Tale e Quale Show

È un periodo d’oro per Eva Grimaldi. L’attrice è attualmente una delle protagoniste di Tale e Quale Show, condotto da Carlo Conti su Rai 1. Un’avventura che ha fra gli ingredienti principali il divertimento, molto impegno e un pizzico di follia: “Sto vivendo questo programma con la massima passione e il massimo studio.

Ho fatto un provino, ho studiato tantissimo e mi sono presentata. È un programma in cui sfidi te stesso, ci ho messo la faccia perché essendo arrivata a questa fase della vita mi piace essere stimolata“.

I flirt sul set

Attrice di grande successo, Eva Grimaldi ha collaborato con registi del calibro di Dino Risi e Federico Fellini. Ma a livello professionale non sempre è stato tutto rose e fiori, specialmente durante i flirt con attori che però alla fine si sono conclusi con una separazione.

Ecco le parole dell’attrice: “Io sono nata negli anni 80, quindi paillettes e tacchi alti: faceva molto sex symbol. Io sono sempre stata lasciata perché alla fine cercavo sempre una persona per appoggiare la mia testa sulla sua spalla, però ero sempre io a porgere la mia spalla“.

L’infanzia di Eva Grimaldi

L’infanzia di Eva Grimaldi ha avuto una doppia faccia: se da un lato l’attrice è cresciuta in una famiglia unita che le ha donato amore, dall’altro i problemi di povertà le hanno negato la possibilità di studiare e formarsi.

Eva Grimaldi descrive così la sua infanzia: “So i sacrifici che ha fatto la mia famiglia. Ho avuto un’infanzia bellissima, ma eravamo una famiglia molto povera, siamo cresciuti con la Caritas. Volevamo studiare ma non potevamo perché mancavano soldi. Mamma e papà sono stati importanti perché mi hanno insegnato i veri valori della vita: sono cresciuta in questa famiglia e sono fortunatissima. Ho lavorato e studiato per essere dove sono, mi sono privata di molte cose per arrivarci.

Sono una autodidatta, una donna dislessica, sono una ex balbuziente, sono stata bocciata parecchie volte. Io penso che nella vita si può fare tutto, basta avere vicino una famiglia in cui crescere nell’amore, nel rispetto e nella stima“.

Il rapporto con Imma Battaglia

La vita di Eva Grimaldi ora è all’insegna dell’amore e della felicità, avendo al suo fianco Imma Battaglia: “Ho incontrato una persona speciale, per me lei è fondamentale ed è l’unico amore della mia vita non ho mai amato nessuno così. Lei mi sta dando tanto. Ci siamo sposate il 19 maggio in cui abbiamo celebrato le unioni civili: è stato un inno all’amore“.

Ma la sorpresa è dietro l’angolo ed è proprio Imma Battaglia a fare il suo ingresso in studio per un’intervista di coppia dal grande impatto emotivo. Le parole dell’attivista del movimento LGBT trasmettono dolcezza e grande amore: “Eva non aveva idea di quanto capitava, mi ha donato tanto di quell’amore. Io sono cresciuta in una famiglia molto rigida e quindi noi in famiglia siamo anaffettivi: poi Eva è arrivata e mi ha caricata d’amore“. Per Imma la felicità al fianco di Eva ha una definizione ben precisa: “Per noi la felicità sono tutti i momenti della nostra giornata, sin da quando ci svegliamo la mattina, ma anche quando litighiamo e poi facciamo pace“.