Auto Carabinieri

A Cerignola (Foggia) un’auto viene fermata perché il conducente risultava senza patente. La proprietaria, a bordo del mezzo, offre ai carabinieri una prestazione sessuale per evitare la contravvenzione.

La donna viene subito arrestata e messa ai domiciliari con l’accusa di istigazione alla corruzione.

L’incredibile offerta fatta ai carabinieri

A Cerignola, provincia di Foggia, un fatto che ha dell’incredibile ha lasciato sbalorditi i carabinieri del posto.

In via del Gran Sasso, alcune sere fa, è stata fermata un’auto da una pattuglia di carabinieri per dei normali controlli di routine. Gli agenti si sono però accorti che l’uomo alla guida dell’Alfa Romeo 147 appena fermata risultava senza patente, che non sarebbe nemmeno stata conseguita dal conducente.

A bordo dell’auto c’era anche la proprietaria, una donna rumena di 33 anni. Sapendo che sia lei che il conducente sarebbero incappati in pesanti conseguenze per il fatto, decide di proporre una prestazione sessuale ai carabinieri nel tentativo di evitare la multa.

Dopo un primo momento di incredulità, i carabinieri non solo non ritirano la multa, ma arrestano anche la donna.

Non è il primo caso: il precedente della modella russa

La donna, già nota in precedenza alle forze dell’ordine, è stata quindi arrestata con l’accusa di istigazione alla corruzione.

Dopo un periodo trascorso agli arresti domiciliari, il Gip del Tribunale di Foggia ha infine disposto la liberazione della donna.

Non è la prima volta che succede un caso del genere, anche se non in Italia: a settembre, in Russia, la modella Kira Mayer, molto conosciuta per i suoi scatti hot su Instagram, era stata fermata da 2 poliziotti mentre alla guida della sua Mercedes. Accorgendosi che la donna non aveva la patente perchè le era già stata ritirata, le hanno fatto una multa.

Anche in questo caso la donna ha tentato di convincere i 2 poliziotti a cancellarla offrendo una notte di sesso. Al loro rifiuto, però, la donna ha reagito in modo decisamente più violento, colpendo i 2 agenti e dandosi alla fuga. Ma è stata tempestivamente fermata e condannata a 18 mesi di reclusione.