Andrea Cardella, figlio adottivo di Marina Ripa di Meana, lancia una pesante accusa nei confronti di Lucrezia Lante della Rovere, dopo una dichiarazione inaspettata fatta dall’attrice a La vita in diretta e relativa alle ceneri della madre scomparsa per un cancro.

Andrea contro Lucrezia Lante della Rovere

Andrea Cardella è il figlio che Carlo Ripa di Meana ha adottato col consenso di sua moglie Marina. L’uomo, che oggi ha 56 anni all’Adnkronos si è scagliato contro l’attrice Lucrezia Lante della Rovere, colpevole di non aver ancora esaudito l’ultimo desiderio di Marina. Il motivo?

Le ceneri della madre scomparsa.

Le ceneri di Marina Ripa di Meana

Infatti, ospite a La vita in diretta, la donna ha rivelato di avere ancora con sé le ceneri della madre e non averle disperse nel Mediterraneo come scritto nel testamento. “Le ceneri da due anni ancora ce le ho io perché me la voglio ancora tenere stretta a me” sono state le parole della protagonista de La strada di casa 2. 

Andrea non ha affatto apprezzato e ha raccontato come si fosse messo d’accordo con Lucrezia per spargere le ceneri nei pressi del Monte Argentario a giugno, dove sono già depositate quelle dei genitori di Marina e della sorella, ma di non aver più parlato di questo con lei.

Vicino a Marina Ripa di Meana fino alla fine

Andrea Cardella ha portato lui stesso le ceneri a Lucrezia, essendo l’unica erede augurandosi che l’attrice possa fare quello che ha chiesto Marina al più presto. Inoltre, ha detto che nel libro che sta scrivendo dirà tutta la verità sulla famiglia Ripa di Meana. L’uomo è stato vicino a Carlo e Marina per 30 anni.

Sono stato io a vederla in vita per l’ultima volta perché lei mi chiese di tenerle la mano stretta fino a che non si fosse addormentata” ha rivelato l’uomo. 

Andrea ha lanciato anche un’ulteriore stoccata a Lucrezia Lante della Rovere dicendo che è molto diversa dalla madre, avendo un atteggiamento da nobile rispetto a Marina, una vera donna del popolo.