donna di spalle con ombrello

Il primo weekend di ottobre non riserverà piacevoli sorprese sul fronte meteo, e questo vale per gran parte delle regioni da Nord a Sud. Ci saranno, però, piccole ‘parentesi felici’ in un fine settimana che si preannuncia nel segno di una diffusa instabilità. Il tiepido miglioramento di venerdì 4 ottobre non durerà comunque a lungo: secondo le previsioni, occorrerà portare con sé l’ombrello.

Instabilità regina del weekend

L’instabilità sarà la grande protagonista del primo fine settimana di ottobre. Si prevede un weekend piuttosto ‘insidioso’ con nuvolosità diffusa, da Nord a Sud, nelle giornate di sabato 5 e domenica 6: i temporali sono in agguato, complice la repentina incursione di un vortice di bassa pressione.

Si tratta dello strascico dell’ormai estinto uragano “Lorenzo”, che ha aggredito il settore atlantico con la sua imponente forza nelle scorse ore. Un fronte perturbato attraverserà la Penisola, volgendo velocemente verso le regioni meridionali.

Le previsioni di sabato 5 ottobre

Per la giornata del 5 ottobre, come riportano le proiezioni de ilMeteo.it, si prevede l’insorgenza di piogge, da moderate a forti, a partire dalle regioni del Centro, con particolare concentrazione su Toscana e Umbria e in veloce spostamento sulla Campania.

Il peggioramento interesserà progressivamente le aree del Sud, specialmente in Puglia, Basilicata e settore settentrionale della Calabria (dove i fenomeni assumeranno facilmente carattere temporalesco).

Al Nord prevarrà una situazione leggermente migliore, con tempo soleggiato ma non del tutto stabile. Le temperature subiranno un leggero rialzo nelle regioni del Centro.

Cosa succederà domenica

Per domenica 6 ottobre, secondo quanto riportato da ilMeteo.it, il Centro Sud sarà, ancora una volta, il principale teatro di instabilità con rovesci maggiormente insistenti tra Calabria e Sicilia.

Nel corso delle ore, il peggioramento interesserà anche Abruzzo, Molise e Basilicata, e secondo le previsioni, il tempo sarà prevalentemente variabile anche al Centro Nord.

In serata si prevede un aumento della nuvolosità che andrà a incidere sulle prime ore di lunedì 7, quando nuovi rovesci e un sensibile calo delle temperature faranno sentire il primo, importante effetto dell’autunno su gran parte dell’Italia.