macchina dei carabinieri

Un uomo di 55 anni è stato denunciato dai carabinieri per atti osceni dopo che durante la messa, all’interno della Chiesa di San Pietro di Assemini, è stato sorpreso mentre si masturbava. A dare notizia del fatto accaduto in provincia di Cagliari sono state fonti locali e l’agenzia Agi.

Atti osceni nella Chiesa di San Pietro

Ieri, intorno alle 10,30, ha avuto luogo un fatto raccapricciante davanti agli occhi di molti fedeli nella Chiesa di San Pietro di Assemini. Un uomo di 55 anni è entrato all’interno dell’edificio religioso nel bel mezzo della celebrazione eucaristica e, senza scrupolo alcuno, ha iniziato a masturbarsi davanti a fedeli e anche alla presenza di diversi bambini che si trovavano nell’edificio sacro.

L’uomo è stato tempestivamente fermato e invitato ad andarsene dai presenti, sconvolti e sconcertati per la turpe scena di cui sono stati testimoni.

Il tentativo di fuga, l’identificazione e la denuncia

L’uomo di 55 anni che si è masturbato all’interno della Chiesa di San Pietro di Assemini ha colto l’invito ad andarsene ed è anche riuscito inizialmente a darsi alla fuga. Dopo l’allontanamento del 55enne, i fedeli hanno tempestivamente allertato i carabinieri che giunti sul posto non sarebbero inizialmente riusciti a rintracciare l’uomo.

Passando poi al vaglio le immagini del sistema di videosorveglianza della chiesa e raccogliendo le numerose testimonianze di chi, suo malgrado, ha assistito all’indecente scena, i militari dell’Arma sono stati poi in grado di risalire al responsabile. L’uomo di 55 anni è stato così identificato e denunciato per atti osceni.