ragazza sdraiata mentre dorme

Jenna Evans, 29 anni, non credeva di poter fare un sogno così vivido da avere ripercussioni nella vita reale. La ragazza americana di San Diego, California, è protagonista di una storia alquanto curiosa: ha ingoiato il suo anello d’oro durante la notte, mentre credeva semplicemente di averlo immaginato.

In un lungo post su Facebook, la donna racconta che stava facendo un incubo riguardo a un assalto a “un treno ad alta velocità”, mezzo sul quale alcuni malintenzionati avrebbero avuto intenzione di derubarla. Nella visione onirica sarebbe stato presente anche il suo ragazzo, Bobby Howell, che per proteggere il prezioso gioiello le avrebbe consigliato di ingerirlo, in modo che nessuno potesse trovarlo.

La realtà che supera la fantasia

Senza rendersene conto, Jenna avrebbe però ingoiato davvero l’anello. Il post su Facebook, in cui racconta la sua bizzarra storia è divenuto a tal punto virale nell’arco di pochissimi giorni. La vicenda ha dunque fatto il giro del globo. Ma come è finita? I fidanzati sono corsi all’ospedale, dove il medico ha ordinato una radiografia per la donna. Le lastre non lasciavano spazio ai dubbi, l’anello era stato ingoiato e andava rimosso assolutamente. Su consiglio di un gastroenterologo, è stata effettuata un’endoscopia superiore sotto anestesia, grazie alla quale il gioiello è stato recuperato.

Quando i sogni diventano incubi

La californiana dovrà ora consultare uno specialista del sonno. I sogni sono fenomeni psichici, legati in particolar modo alla fase REM: la loro analisi riconosce un funzionamento mentale con leggi e meccanismi profondamente differenti dai processi di pensiero cosciente. La tradizionale psicologia non è dunque sufficiente a dare un’interpretazione al lavoro onirico. Alcune persone dall’intensa attività onirica, come Jenna, fanno dei sogni a tal punto “realistici” da aver problemi, al risveglio, a distinguere la verità dalla finzione.