Caterina Balivo

Lacrime per Caterina Balivo, durante una delicata intervista a Vieni da me. La conduttrice ha ospitato una ragazza sopravvissuta al crollo della scuola di San Giuliano durante il terremoto del 2002. Oggi ha 24 anni e ha deciso di offrire la sua vita al servizio dei bambini: “Sono diventata una maestra, voglio essere un esempio positivo per loro”.

Caterina Balivo piange in diretta

La testa tra le mani, il respiro che si fa più profondo e le lacrime che rompono l’armonia del suo viso: è il ritratto di Caterina Balivo, commossa durante l’intervista a una 24enne sopravvissuta al terremoto di San Giuliano di Puglia.

La conduttrice ha avuto un piccolo crollo nel corso del racconto, quando ha ricordato le 28 vittime, i bimbi e un’insegnante sepolti sotto le macerie di una scuola che ha inghiottito sogni, e trafitto cuori.

Veronica è il nome della giovane donna che si è seduta nel salotto di Rai 1 per parlare di quel dramma, scatenando sentimenti di dolore incontrollabili nella padrona di casa.

Ho sentito un rumore forte – ha detto la ragazza -. Ho visto le finestre rompersi una per volta. Una parte enorme di parete mi è venuta addosso. Ho perso i sensi e mi sono svegliata con la testa sotto a un tavolo“.

Poi il resoconto di uno spietato faccia a faccia con la morte quando, nell’inconsapevolezza della sua allora tenera età, si è trovata a stringere la mano alla sua compagna di classe, senza capire che ormai era senza vita.

Le immagini dei funerali delle vittime

Poco dopo, Veronica ha parlato di quel cuginetto che non ce l’ha fatta, e a cui ha dedicato la sua tesi di laurea. Lacrima dopo lacrima, gli occhi di Caterina Balivo si sono riempiti di dolore, tanto da tentennare visibilmente prima di lanciare il filmato sui funerali delle vittime.

Devo mandare le immagini per un motivo – ha spiegato la conduttrice -, per non dimenticarli. Però penso di non riuscire a guardarle io, quindi se a voi fa male non le mando“. Questo quanto dichiarato da Caterina Balivo alla sua ospite e a una sua amica, Rachele, presente in studio durante l’intervista.