medici del pronto soccorso aiutano il 22enne

La polizia ha arrestato domenica scorsa un cittadino spagnolo di 17 anni con l’accusa di tentato omicidio ai danni di un ragazzo di 22 anni che aveva intrapreso una relazione clandestina con la madre. Venuto a conoscenza della relazione tra sua mamma e l’amico, infatti, il 17enne, in un momento di ira, avrebbe accoltellato il giovane in strada. Gravi le condizioni del ragazzo ferito, che al momento è ancora in ospedale.

Il movente dell’aggresione

Una vicenda che ha avuto luogo a Carabanchel, quartiere storico nella periferia di Madrid. A quanto pare il 17enne era venuto a conoscenza della storia clandestina tra la madre e un suo amico di 22 anni e per questo motivo aveva cercato di opporsi a questa relazione.

Avrebbe quindi deciso di dare appuntamento al 22enne in strada e, preso da un momento d’ira, lo avrebbe ferito gravemente con un coltello. Il giovane ha riportato delle ferite al torace e ad una gamba. Al momento, quindi, è ancora in ospedale in quanto le sue condizioni rimangono preoccupanti, dopo che il coltello ha raggiunto anche polmone e pericardio. In base a quanto rivelato da fonti della polizia ad Europa Press, il rifiuto di questa relazione sentimentale è stato il fattore scatenante della pugnalata che si è conclusa con il minore arrestato.

Il 22enne è al momento in ospedale

In seguito all’aggressione, il ragazzo di 17 anni è stato arrestato. Sul posto, inoltre, sono giunti i medici del pronto soccorso al fine di prestare aiuto al 22enne ferito rimasto sull’asfalto. Per cercare di tenere la scena lontana da occhi indiscreti, quindi, hanno deciso di montare una tenda mentre prestavano soccorso direttamente sul luogo dove è stato aggredito. Dopo essere stato stabilizzato, il giovane è stato trasferito nell’unità di politrauma dell’Ospedale 12 de Octubre.

Al momento in ospedale, il ragazzo ferito è stato a sua volta preso in custodia dagli inquirenti che al momento piantonano la struttura ospedaliera dove è ricoverato.

Sul 22enne, infatti, pendono due azioni legali da parte del tribunale, per vicende che non hanno nulla a che fare con l’accoltellamento.

 

*Immagine in evidenza: Twitter/Emergencias Madrid