Cecilia Rodriguez risponde alle frecciatine del suocero

Si sono conosciuti nella casa del Grande Fratello Vip e da quel momento non si sono più lasciati: stiamo parlando di Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser. La coppia è felicemente fidanzata e anche le rispettive famiglie sembrano andare d’amore e d’accordo, come rivela a Vero la ragazza: “Due bei gruppi familiari uniti!“. E sul rapporto con il suocero Francesco, la sorella di Belén racconta alcuni dettagli interessanti.

Cecilia Rodriguez risponde al suocero

A Storie Italiane l’indimenticabile campione di ciclismo Francesco Moser ha descritto il rapporto con il figlio Ignazio e con la sua fidanzata, Cecilia Rodriguez. Della ragazza ha raccontato che non è sempre intenzionata a sbrigare le faccende domestiche o a darsi da fare in Trentino in cui la famiglia del fidanzato vive.

Al settimanale Vero la ragazza ha voluto rispondere a queste “frecciatine”: “In realtà sono bravissima con le faccende domestiche! Quando vado a Trento, dalla famiglia di Ignazio, per me è un momento di relax. Tuttavia lì la mentalità è inquadrata, diversa dalla mia. Mi piace molto quel posto e ci vivrei pure, perché c’è tanto verde, mi ricorda un po’ casa mia in Argentina. Ma lo vedo come un luogo per rilassarmi e basta. Non mi sveglio alle sei della mattina nemmeno a Milano.

Il papà di Ignazio non mi ha mai trovato a vendemmiare con loro e non me lo perdona. Lo aiuto in altre cose, per esempio vado a prendere le uova delle galline. Però non pulisco“.

La famiglia si è un po’ allargata

Il rapporto con la famiglia di Ignazio è comunque sereno e disteso: la modella argentina si è ormai perfettamente integrata nella famiglia Moser anche se il suo stile di vita è diametralmente opposto a quello del suocero. Ma nonostante queste piccole divergenze il rapporto fra le famiglie Rodriguez e Moser è assolutamente positivo.

Cecilia ha raccontato che spesso il padre la accompagna in Trentino ed aiuta Francesco Moser nel lavoro nei campi: “Mio padre mi accompagna spesso in Trentino, essendo un amante della montagna. E si mette a lavorare, aiuta come può il padre di Ignazio, lo segue nei campi. Ormai la famiglia si è un po’ allargata. Si sono conosciuti tutti e vanno d’accordo. Due bei gruppi familiari uniti“.