Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli in un'intervista di coppia a Verissimo

A Verissimo puntata ricca di ospiti e sorprese, a cominciare da un’intervista di coppia per Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli. Il conduttore e la moglie si concedono alle domande di Silvia Toffanin nel salotto del celebre contenitore pomeridiano di Canale 5 tra amore, famiglia e carriera.

Lei è stata fondamentale

Lui mattatore della televisione italiana, conduttore amatissimo dal pubblico al timone di programmi di grandi successi, lei è la donna della sua vita: stiamo parlando di Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli. La coppia si concede per la prima volta in un’intervista insieme, nel salotto di Verissimo di Silvia Toffanin. Subito una bellissima dichiarazione del conduttore alla moglie: “Lei è stata fondamentale in questo rapporto tra ciò che è stato prima e ciò che è adesso“.

E accenna al suo primo libro, Perché parlavo da solo, che parla di amore e famiglia, tutto ciò che conta nella vita di Bonolis: “Sono un paio di capitoli che trattano di amore, famiglia, del nostro rapporto. Più che un’autobiografia è un libro di pensieri“.

Sonia parla della loro famiglia allargata

Sonia Bruganelli ripercorre le principali tappe della loro relazione, sin dall’esordio assoluto, nel momento in cui ha fatto breccia nel cuore di Paolo Bonolis. La donna ammette di averlo conosciuto da giovanissima e non è stato facile all’inizio abituarsi a questa differenza di età, ben 13 anni: “Io ero molto giovane, avevo 23 anni e un po’ mi sono trovata spaesata perché era un’eredità familiare importante.

Ai primi tempi penso di non essere stata in grado di gestire bene la situazione. Poi crescendo maturi e pensi che ci sono due bambini che hanno il diritto di avere il papà che hanno. Spesso le cose non vanno bene per questioni di tempo e situazioni complicate: nel caso nostro abbiamo avuto più tempo per elaborare. Lui era più adulto e mi ha fatto capire alcune cose, dandomi la consapevolezza di essere una famiglia allargata“.

L’aneddoto sul padre fa sorridere tutti

Il rapporto di Bonolis con la sua famiglia è stato davvero forte. Il conduttore ripensa ai suoi genitori e ai ricordi della sua infanzia con nostaglia ma sempre con il sorriso sulle labbra e rivela: “Prima di ogni sera penso a tutti quelli che ho avuto la fortuna di incrociare nella mia vita, compreso papà. Un ciao per pensare a loro perché mi sentono in piccolo debito nei loro confronti“. Bonolis racconta poi un divertente aneddoto che coinvolse proprio il padre e, inaspettatamente, il mitico Mike Bongiorno: “Mi ricordo quando feci con Mike i vent’anni di Canale 5. La sera prima ero a Roma e avevo lasciato il mio numero a Mike. Stavo mangiando con i miei, squilla il telefono, risponde mio papà. Dopo aver sentito che dall’altro lato della cornetta c’era proprio Mike Bongiorno, mio papà rispose: “Ma vaff****** va!“. Perché non si aspettava che proprio Mike Bongiorno avrebbe chiamato a casa nostra”.

Il primo incontro

La coppia ritorna sul loro primo incontro, quando Sonia lavorava già nell’ambito televisivo facendo telepromozioni e Bonolis era impegnato nelle registrazioni del programma Tira e molla. “In quel periodo io studiavo e ogni tanto facevo telepromozione. Un amico comune mi chiamò e mi disse che ci sarebbe stata una nuova telepromozione e lì incontrai Paolo per la prima volta. Da lì è iniziato tutto“.