donna disperata

Un improvviso e fortissimo dolore all’occhio, poi, la vista sfocata e il panico: Claire Willis, madre 45enne dello Staffordshire, si trovava in vacanza in Turchia con il marito quando la cornea del suo occhio destro si è perforata. Dopo il ricovero e la decisione estrema dei medici di rimuovere il suo occhio, la donna sta combattendo per abituarsi alla nuova immagine di sé.

Il perforamento della cornea

Era in vacanza in Turchia e si stava preparando per uscire con il marito per incontrare alcuni amici. “Dato che in Turchia fa molto caldo, mi sono fatta una doccia per rinfrescarmi”, ha raccontato Claire Willis ai microfoni della testata inglese Mirror.

Uscita dalla doccia, la donna si è asciugata il volto con un asciugamano. È stato allora che ha sentito una sorta di piccolo scoppio e un forte dolore all’occhio destro. “Sono corsa allo specchio e non vedevo sangue o altro”, ricorda la donna, che sul momento ha pensato che l’occhio le fosse letteralmente uscito dall’orbita. Accompagnata dal marito, la donna è subito corsa in ospedale, dove i medici le hanno raccomandato di tornare nel Regno Unito il prima possibile per farsi visitare. La sua cornea era perforata, la situazione grave, e Claire Willis non riusciva più a vedere chiaramente con l’occhio destro, tutto appariva sfocato.

Come spiega il Daily Mail, tutto sarebbe da ricondurre al fatto che Claire Willis avrebbe una cornea sottile, questa caratteristica associata allo sfregamento della palpebra contro l’asciugamano avrebbe causato il problema.

La rimozione dell’occhio

Claire Willis è saltata sul primo aereo diretto in Inghilterra, nonostante l’amarezza: la coppia era appena giunta in Turchia per le vacanze estive. Non c’era però tempo da perdere: tornata in patria, i medici inglesi hanno scoperto che il suo occhio si era infettato. Nel corso del solo volo verso casa, Claire Willis aveva contratto un’infezione all’occhio e, nonostante fosse stato opportunamente bendato, era diventato completamente giallo per il pus.

Dopo nove giorni di ricovero nel tentativo di salvare la vista di Claire, i medici sono dovuti ricorrere alla soluzione estrema: l’amputazione dell’occhio. La causa principale dell’amputazione è stata l’aggressiva infezione che ha colpito l’occhio della donna e che i medici non sono riusciti a curare. “Mi sono sentita così sola in ospedale, e quando mi hanno suggerito la rimozione ero contraria all’idea”, ammette Claire Willis. L’operazione si era però resa inevitabile.

Claire Willis e la difficoltà di accettare il suo nuovo aspetto

L’operazione è riuscita e dopo 9 giorni di ricovero la donna è tornata a casa. Ora, Claire Willis combatte quotidianamente per accettare il suo nuovo aspetto. “Quando ho tolto le bende, ho dovuto fare i conti con il mio aspetto e la realtà mi ha colpita duramente”, confessa Claire Willis al Mirror. La donna ricorda di essersi sentita “come un personaggio di The Walking Dead”. “Non ho mai nascosto il mio occhio però”, dichiara fiera. “Non ho indossato occhiali da sole, solo i miei occhiali da vista e so che non sarà per sempre”. Claire Willis è infatti in attesa di un intervento per mettersi una protesi all’occhio. Nel frattempo il supporto di figli e marito è fondamentale, ma la vita non è facile. “Ho iniziato ad avere problemi d’ansia in pubblico, cosa che non è proprio da me”, dichiara la donna, che ha anche deciso di abbandonare il suo posto di lavoro come collaboratrice scolastica spiegando: “Non volevo spaventare i bambini”. Nonostante le difficoltà, Claire Willis cerca di mantenere una mentalità positiva: “Combatto i miei demoni e ogni giorno mi sforzo per uscire di casa e lentamente ma con costanza sto iniziando a sentirmi più sicura di me”.