Regina Elisabetta II

Dalla Casa Reale inglese arriva un’interessante curiosità. Infatti, emerge una lunga serie di nomignoli e soprannomi dati alla Regina Elisabetta II e ad altri membri dei Windsor. Le motivazioni vanno dal semplice affetto, come quello del marito e dei nipoti, a quello legato alla sicurezza, per proteggere la Regina in situazioni di pericolo.

Per la sicurezza è “Sharon”

La monarchia inglese non smette di regalare aneddoti, riportati spesso dal Daily Mail. In questo caso, il tabloid stila una lista di soprannomi dati alla Regina Elisabetta II. Il marito la chiamerebbe “Lillibet” mentre i nipoti Charlotte e George “Gan-Gan”, che sarebbe un addolcimento della parola “grandmother”.

Tuttavia, c’è un appellativo molto più importante che verrebbe dato alla monarca e cioè “Sharon”, usato dalle guardie di Sua Maestà per proteggere la sua identità. Altro nomignolo molto utilizzato nel suo staff sarebbe “S”, che starebbe a significare “sovrana”. Tempo fa, la stessa Regina dichiarò come il soprannome migliore con cui veniva chiamata fosse “Gary”, datole da William da piccolo, quando non riusciva a pronunciare la parola “granny”. 

Tuttavia, anche altri Reali avrebbero dei soprannomi. Harry e Meghan Markle sono “David Stevens” e “Davidina Scott”, le cui iniziali darebbero vita alla sigla DS, ovvero duchi di Sussez.

William e Kate Middleton sono “Danny Collins” e “Daphne Clark”. Il DC delle loro iniziali indicherebbe i duchi di Cambridge.

I soprannomi tra le mura domestiche

Affettuosi e simpatici i nomignoli usati tra loro, nel privato. Charlotte, in casa, è “Lottie”, George “Archie”. William, nel periodo universitario, si faceva chiamare Steve mentre la moglie Kate prima del matrimonio lo appellava “Big Willy”. Anche Harry, durante gli studi, aveva dei soprannomi: “Potter” e “Flash”. Il Principe Carlo sarebbe “Fred”, Camilla “Gladys”. La Regina Elisabetta chiamerebbe “unno” il marito Filippo, probabilmente per il suo carattere battagliero mentre durante un viaggio in Africa è nato l’appellativo “Bubba” per il piccolo Archie, figlio di Harry e Meghan.

 

Tuttavia, c’è da chiedersi: ora che i “nickname” sono stati rivelati alla stampa, sono destinati a cambiare?