Cronaca

Bergamo, impiegata comunale trovata morta: ipotesi omicidio

A Bergamo, un'impiegata comunale di 59 anni è stata trovata morta dai colleghi. Le ferite presenti sul collo e sul petto hanno spinto i carabinieri ad indagare anche sull'ipotesi dell'omicidio
volante dei carabinieri

È stata trovata morta nel pomeriggio un’impiegata dell’ufficio tecnico del Comune di Zandobbio. Bruna Calegari, 59 anni, sarebbe stata riversa a terra quando i colleghi sono accorsi dopo aver sentito un tonfo. Si indaga anche sull’ipotesi di omicidio.

Bergamo: 59enne trovata morta in ufficio

È mistero sulla morte di Bruna Calegari, impiegata comunale di Zandobbio. La donna è stata trovata morta alle 14 del 31 ottobre dai colleghi. Sul collo e sul petto avrebbe presentato ferite che, secondo le fonti stampa, possono essere state provocate da delle forbici. Vicino a Calegari era presente anche una scala, non si esclude quindi che la morte sia dovuta ad una caduta.

Le ferite tuttavia hanno spinto i carabinieri di Trescore e Bergamo a battere anche la pista dell’omicidio.

I colleghi della donna sono stati ascoltati dagli investigatori ma sembra che, a parte un tonfo, non abbiano sentito altri rumori che possano essere ricondotti a una colluttazione.

Potrebbe interessarti