gambe di bambini che camminano per strada

È mistero sulla scomparsa di due bambini di 3 e 4 anni nel New Mexico. Le tracce dei piccoli Maverick e Orion Ransom si sarebbero perse fuori da un asilo della loro città, Las Cruces. Secondo la polizia, che ha diffuso un comunicato sui social per chiedere la massima collaborazione ai cittadini, i fratellini potrebbero essere stati presi dal padre, Clarence Michael Ransom, noto alle autorità come molestatore sessuale che non si sarebbe mai registrato nell’apposito elenco dei sex offender e che avrebbe violato l’accordo di custodia sui figli.

Fratellini scomparsi da settimane

Secondo quanto diffuso dal Dipartimento di polizia di Las Cruces (New Mexico), l’ultimo avvistamento dei bambini risalirebbe allo scorso 8 ottobre e potrebbero essere stati presi dal padre, in violazione dell’accordo di custodia condivisa con la madre dei piccoli.

Le autorità hanno emesso un mandato di arresto nazionale a carico dell’uomo, il 52enne Michael Clarence Ransom, invitando i cittadini alla massima collaborazione per risolvere il caso.

Stando alle informazioni diffuse dagli inquirenti, il profilo di Ransom sarebbe noto come sex offender non registrato. Risulta ora ricercato su tutto il territorio nazionale, mentre la paura per le sorti dei piccoli Maverick e Orion, 3 e 4 anni, cresce.

La ricostruzione della polizia

La polizia avrebbe anche ricostruito parte degli spostamenti del 52enne, senza tuttavia arrivare a individuare la possibile meta del viaggio intrapreso con i minori.

Lo stesso giorno della scomparsa dei bimbi, si legge su Abc, potrebbe aver raggiunto la città messicana di Ciudad Juarez, per poi tornare negli Stati Uniti dopo poche ore. Non sarebbe ancora chiaro se i bambini abbiano compiuto questo spostamento con lui.

La scomparsa è stata denunciata dalla madre dei bimbi, dopo essersi recata invano a prenderli all’asilo. La polizia di Las Cruces ha fatto sapere che l’uomo si presenta anche come Michael Ransom e che, secondo l’ultima segnalazione raccolta, sarebbe stato visto alla guida di una Toyota Camry del 2013, di colore grigio metallizzato.