Corridoio di un ospedale

Un amore romantico e segnato dal dolore quello del 33enne britannico Gary Smart, malato di cancro che è morto qualche giorno fa, poche ore dopo aver sposato la sua compagna. “Voglio morire da marito aveva deciso, e nei suoi ultimi momenti di vita riesce a pronunciare la formula che lo terrà per sempre legato alla sua amata.

Gary vuole coronare il suo amore con Laura

Gary e Laura avevano programmato di sposarsi l’anno prossimo, ma quando i medici gli hanno comunicato che gli sarebbero rimasti pochi giorni di vita, l’uomo ha deciso di accelerare i tempi. “Dopo che a Gary è stato diagnosticato un cancro terminale, mi ha detto che voleva morire da uomo sposato”, ha spiegato la giovane compagna e madre di suo figlio al Daily Mail.

Si è spento solo poche ore dopo, durante la sua prima notte da marito. Gary Smart, padre di un bambino di 6 anni, aveva ricevuto solo qualche mese fa la drammatica notizia di essere affetto da un cancro terminale. Si trattava di un tumore ai polmoni molto aggressivo che ha fatto peggiorare le sue condizioni di salute in modo molto rapido. Così, Gary si è reso conto di non poter più aspettare oltre.

Pensavamo di trascorrere più tempo insieme, ma il destino ha voluto diversamente. Lo staff medico ci ha detto venerdì scorso che ormai mancava poco e ci hanno aiutato a organizzare il nostro matrimonio” ha spiegato Laura.

La cerimonia in ospedale

Gli sposi hanno scelto di celebrare l’ultimo coraggioso gesto di Gary con una cerimonia semplice e frugale. Il rito si è svolto lo scorso 18 ottobre sul letto d’ospedale dell’uomo, con la presenza di un prete e pochi invitati cari, per i quali è stato allestito anche un piccolo buffet. Hanno commosso il web le foto che ritraggono i due, molto emozionati, tenersi per mano e poi scambiarsi gli anelli e le promesse d’amore.

“È riuscito a pronunciare la formula, mi ha messo l’anello al dito e mi ha dato un bacio“, ha rivelato Laura. Poche ore dopo Gary smette di vivere, sua moglie gli rimane sempre a fianco. “Quella notte mi sono sdraiata a letto con lui –continua la donna- e abbiamo visto Fast and Furious 8. Sono riuscita ad addormentarmi e mi sono svegliata quando il pulsante di chiamata ha iniziato a suonare alle 3 del mattino. Ho guardato Gary e mi stava fissando, come se stesse cercando di contattarmi. Poi ho capito, non riusciva più a respirare. Eravamo sposati solo da sette ore”.