coppia sotto la pioggia tra la gente

Archiviata l’intensa e allarmante parentesi di maltempo, l’Italia torna a tirare un sospiro di sollievo ma non per molto: le previsioni meteo del prossimo weekend restituiscono un quadro altamente instabile e perturbato su alcune regioni. Dove pioverà? Secondo gli esperti, come riporta ilMeteo.it, al Sud insisterà la situazione meno rosea.

Le previsioni per sabato 9 novembre

Il fine settimana in arrivo sarà caratterizzato dalle insidie della pioggia in alcune aree dell’Italia. Per alcune regioni si prospetta un sabato piuttosto variabile, a partire dalle zone del basso Tirreno.

I rovesci previsti potrebbero assumere carattere temporalesco e, stando a quanto riportato da 3Bmeteo, il fronte di bassa pressione in arrivo da ovest interesserà inizialmente la Sardegna con un peggioramento in progressiva estensione al Centro-Sud.

È proprio in questo settore che sono attese forti raffiche di vento, complici i rinforzi di Libeccio che tenderanno a rendere agitati i mari intorno alle Isole maggiori.

Al Nord andrà meglio, con l’alternanza di deboli piogge e ampie schiarite. Nelle regioni settentrionali, a differenza di quelle meridionali in cui è atteso un lieve calo termico, sono previste temperature in linea con la media del periodo e per lo più stazionarie.

Il meteo di domenica 10

Cosa succederà nella seconda fase del weekend?

La domenica si prospetterebbe meno scoraggiante poiché non dovrebbero sussistere criticità dovute a fenomeni di carattere intenso, almeno su gran parte dello Stivale.

Deboli piogge insisteranno ancora in alcune aree della Penisola, specialmente tra Abruzzo e Molise, ma in un quadro di sostanziale stabilità per il resto del Paese.

Questa situazione di relativa calma sul fronte meteo, però, tenderà gradualmente a dissolversi sotto i colpi di una nuova perturbazione in arrivo prima sulla Sardegna e poi sul Ponente Ligure.

Proprio la Liguria è una delle regioni maggiormente interessate da una fase di alta instabilità sotto stretto monitoraggio, che non si è del tutto esaurita e ha assunto carattere di persistenza sul centro e Levante (per cui è stata confermata allerta arancione sul fino alle 15 di venerdì 8).