terme di Saturnia

Non si placa l’ondata di maltempo che sta asserragliando l’Italia. Dopo il dramma di Venezia, ad essere colpite oggi sono state le terme naturali di Saturnia, patrimonio naturale Italiano. Un’ondata di acqua e fango ha travolto la zona come un fiume in piena, simile a quello che ha colpito Matera.

Anche sul Brennero sono stati riscontrati problemi alla linea ferroviaria ed elettrica.

Piena travolge le terme di Saturnia

La terribile ondata di maltempo non ha risparmiato nulla, nella giornata di oggi, a seguito delle violente piogge che hanno colpito la Toscana, una piena ha travolto le terme naturali di Saturnia.

Non una semplice ondata, ma un vero e proprio mare di fango ha travolto le cascate naturali, al momento la Protezione civile esclude danni, ma controlli più precisi saranno effettuati non appena si abbasserà il livello dell’acqua.

Fortunatamente non sono stati riscontrati danni all’impianto turistico-commerciale Terme di Saturnia. Come riferisce Massimo Caputi, presidente di Terme di Saturnia spa, solo il club ha riportato lievi danni, assolutamente riparabili.

Frana taglia la linea ferroviaria

In Trentino-Alto Adige le linee ferroviarie sono interrotte all’altezza del Brennero a causa di una frana che è finita sulla linea ferroviaria.

Lo smottamento di piccole dimensioni ha invaso i binari nella zona del Virgolo; non solo fango e detriti, anche un albero è stato trascinato a valle. Nella zona di Brunico invece, la caduta di un albero sulla linea dell’alta tensione ha causato un black out.

Intanto la violenta perturbazione non sembra intenzionata a lasciare l’Italia. Previste ancora neve abbondante sull’arco alpino e pioggia nelle regioni del centro- sud.