antonello falqui

Antonello Falqui è morto all’età di 94 anni a Roma. Il padre del varietà italiano, che ha segnato un’epoca tra gli anni Cinquanta e Sessanta, è stato lo scopritore di talenti come Mina, le gemelle Kessler e Franca Valeri. L’autore televisivo e regista ha dedicato la vita alla televisione e allo spettacolo inventando il varietà, un format che negli anni successivi ha fatto fortuna. E questa pietra miliare è nata proprio grazie all’intuizione di Falqui di un contenitore che potesse riunire tutta la famiglia davanti al televisore appena approdato nelle case degli italiani.

Antonello Falqui, addio al padre del varietà

La notizia è apparsa sulla pagina Facebook del regista, che si congeda con l’ironia che sempre lo ha accompagnato. “Sono partito per un Lungo Lungo Lungo Viaggio……potete venire a salutarmi LUNEDI 18 NOVEMBRE alle ore 11 alla CHIESA S.EUGENIO a V.le Belle Arti Roma.
Mi raccomando, niente fiori….al loro posto,se volete, potete aiutare l’associazione QuintoMondo Animalisti Volontari Onlus.
P.S. Perdonate Jimmy, Matteo e Luca se non vi hanno avvisato prima
“, si legge nel post.

Sono partito per un Lungo Lungo Lungo Viaggio……potete venire a salutarmi LUNEDI 18 NOVEMBRE alle ore 11 alla…

Gepostet von Antonello Falqui am Freitag, 15. November 2019

Una carriera nell’epoca d’oro della tv

Antonello Falqui è entrato in Rai nel 1952, mentre l’azienda pubblica rodava i primi programmi televisivi.

Il regista ha avuto un ruolo di primo piano nella realizzazione di quei contenuti che hanno segnato la storia della Rai: Il Musichiere, Canzonissima, di cui ha condotto quattro edizioni, e Studio Uno sono alcuni dei lavori più importanti di Falqui negli anni Sessanta.

Con lui hanno collaborato Gigi Proietti e Paolo Villaggio e a lui è stato dedicato il film Il Conte Max di Christian De Sica. “Ci lascia il papà del varietà. Il più grande di tutti.

Ha fatto sognare gli Italiani con i suoi spettacoli. Ho avuto anche il piacere di conoscerlo . Grazie Maestro! Grazie e ancora grazie“, ha commentato sui social il comico Rosario Fiorello.