simona izzo daniele interrante scontro a live

A Live – Non è la D’Urso si apre il dibattito, abbastanza infuocato, dei personaggi pubblici che si lamentano delle pensioni, a loro detta ridotte, che ricevono a fine mese. Al centro di questa atmosfera piuttosto arroventata ci sono Simona Izzo e Daniela Interrante. L’attrice ha lamentato ultimamente di riscuotere mensilmente una pensione ridotta: quanto basta per scatenare l’ira dell’opinionista.

Simona Izzo sulle pensioni: “Ho fatto causa all’INPS

Il tema delle pensioni, si sa, è sempre un argomento di attualità che infuoca l’opinione pubblica ed alimenta moltepici pareri. Nel salotto di Barbara D’Urso a Live il dibattito viene affrontato dagli ospiti in studio, fra cui Simona Izzo e Daniele Interrante.

L’attrice e l’opinionista hanno una visione diversa sull’argomento, a parire dalle recenti dichiarazioni della Izzo in cui ha affermato di percepire una pensione ridotta nonostante i numerosi anni di lavoro. In studio l’attrice dichiara: “Io non prendo 1000 euro al mese ma ne prendo di più, e ne prendo di più perché ho fatto una causa all’INPS. Quindi mi hanno rivalutato la pensione. Lavoro da quando avevo 6 anni. Ho versato tantissimo, sono al 50% con lo Stato. Per fortuna io continuo a lavorare, produrre e pagare tasse e quindi non mi lamento della mia pensione.

Ma certo è che se fosse solo questo non potrei fare nulla perchè una seduta di osteopatia alla quale purtroppo devo sottopormi costa tanto“.

La reazione infuocata di Daniele Interrante

Il tema è di quelli scottanti e le dichiarazioni di Simona Izzo suscitano subito l’ira di Daniele Interrante. L’opinionista non apprezza le lamentele dell’attrice e controbatte: “Simona, pensa che lamentarsi della pensione in questo momento storico che la pensione ve la paga la gente che lavora, è scandaloso. Noi dal 2012 prendiamo solo ed esattamente ciò che versiamo nel metodo contributivo. La nostra generazione è consapevole che la pensione non l’avremo mai.

Quindi lamentarsi della pensione soprattutto da personaggi popolari è una vergogna. Ti guardavo al Drive In: ma quanti soldi hai guadagnato? E adesso dai titoli sentiamo che tu non vivi con 2000 euro al mese di pensione!“.