ragazza che piange coprendosi il volto

Per anni ha abusato delle sue due figlie adottive: Steven Wells, padre 49enne, però, non andrà in carcere. Condannato a 6 anni ha poi ottenuto in appello il patteggiamento, evitando così la pena prevista.

Abusa delle due figlie: una è anche disabile

La drammatica notizia arriva da Fort Wayne, capoluogo della contea di Allen in Indiana, di cui il 49enne Steven Wells è originario. Papà di due figlie adottive ha ammesso di aver abusato di loro per anni. I primi rapporti sotto costrizione sono datati 2012, e a quel tempo le giovani avevano soltanto 14 e 13 anni. La sorella più piccola soffrirebbe anche di una lieve disabilità, che la porta a dimostrare le capacità mentali di una bambina di 7 anni.

È stata la sorella maggiore a denunciare il padre orco presso un Centro per le Opportunità giovanili del luogo, nel 2016. Ai media locali ha dichiarato di essere giunta a un punto di rottura. In precedenza, pensava che lo avrebbe tenuto nascosto per tutta la sua intera vita, perché non voleva vedere il padre andare in prigione.

Sentenza shock evita la reclusione al padre orco

Dopo i racconti della giovane su quello che le due sorelle erano costrette a subire, è scattata la denuncia contro il padre.

Il giudice della Allen County Superior Court in Fort Wayne ha condannato Steven Wells, i cui abusi andavano avanti da 5 anni. L’uomo avrebbe così dovuto scontare 6 anni di reclusione e 4 anni di libertà vigilata, con l’ordine categorico di non avere alcun contatto con entrambe le vittime. L’uomo, però, è riuscito a evitare la pena, durante il processo tenutosi la scorsa settimana. Questo grazie a un patteggiamento che lo ha visto ammettere la sua sbagliata e cattiva condotta sessuale verso le due minori, in cambio della caduta delle accuse di molestie più gravi. Come riportato da Metro, la figlia adottiva maggiore non ha voluto esprimere i suoi pensieri sulla sentenza finale.