microfono

Tutti quanti conoscete X Factor, il talent show musicale di Sky Uno, giunto ormai alla sua 13esima edizione. Ma cosa pensereste se vi dicessimo che esiste un talent della musica cristiana? Ebbene sì, si chiama J-Factor e sarebbe ormai pronto a prendere il post dell’ormai stranoto X Factor.

J-Factor, il talent della musica cristiana

J sta per Jesus e J-Factor si presenta come l’alternativa tutta cristiana a X Factor. Ideato con l’intento di diffondere la musica cristiana, di recente hanno avuto luogo a Milano le finali nazionali di questo talent show ormai decennale, ma poco conosciuto.

Come dichiarato in un’intervista rilasciata a Repubblica dall’ideatore Angelo Maugeri, infatti: “J-Factor non è altro che l’alternativa cristiana al fattore X, che rimanda all’incognito, mentre il nome Jesus per noi trasmette una vera identità“. Per poi aggiungere: “Semplicemente tutti quelli che fanno christian music e che vogliono intraprendere un percorso di christian music hanno un palco per poterlo fare“.

Giunto ormai alla sua 11esima edizione, J-Factor da anni lancia nel mondo della discografia talenti della musica cristiana. D’altronde “J-Factor si propone di essere un format il cui scopo è far emergere un nuovo Talento ancora inespresso, presentandolo massivamente alla comunità di credenti e non, ma sopratutto a quelli che non hanno ancora conosciuto la musica cristiana“.

La vincitrice dell’ultima edizione

Sabato 23 novembre 2019, presso lo Spazio Teatro 89 di Milano, ha avuto luogo la finale della manifestazione. Dei 160 partecipanti, solo 12 sono arrivati a contendersi il gradino più alto del podio. Alla fine, ad aggiudicarsi il primo posto, con tanto di contratto con la casa discografica di Maugeri, è stata la cantante Emanuela Di Martino da Gaeta.

La vincitrice, intervistata da Repubblica ha affermato che “È l’emozione per Dio che mi fa piangere, perché Dio conosce il mio cuore e sapeva i desideri del mio cuore. È stata la volontà di Dio e lo dichiaro nel suo nome“.

Al secondo posto Anna Incontro da Siracusa e i Boanerghes da Pistoia. Il premio della critica, invece, è stato assegnato ad Anna, che a sua volta ha anche conquistato il Premio Social con 324 preferenze.