carabinieri

La caccia al pirata della strada era cominciata ieri, dopo che un’auto aveva investito un bambino di appena 2 anni ieri mattina a Coccaglio, nel Bresciano. Nella notte si arriva a una svolta: è stata fermata una ragazza di 22 anni. Il pirata della strada era fuggito dalla zona dell’investimento senza fermarsi a prestare soccorso alla madre e al piccolo appena investiti.

Fermata pirata della strada

Gli agenti sono stata aiutati nelle ricerche dell’auto dalle telecamere di videosorveglianza che aveva ripreso l’auto. Il pm Ambrogio Cassiani che l’ha sentita nella notte.

Al momento è accusata di lesioni stradali gravi e omesso soccorso.

L’investimento e le condizioni del piccolo

Erano le 8.30 circa a Coccaglio, nel Bresciano, quando un’auto non si è fermata all’attraversamento pedonale mentre stavano transitando una mamma con il figlio di 2 anni nel passeggino. L”investimento ha scaraventato il bambino sulla strada. Dopo i primi soccorsi è stato trasferito con l’elisoccorso con urgenza e in gravi condizioni al più vicino ospedale di Bergamo, al Papa Giovanni XXIII. Poco dopo è emersa la notizia che il piccolo sarebbe in coma.