Bruno Vespa e Pippo Baudo

Bruno Vespa ha parlato della lite con Pippo Baudo avvenuta nel 2011 durante la trasmissione Centocinquanta, che non brillò certo per l’intesa tra i due conduttori. Andò malissimo“: questa la sintesi di quanto accaduto tra loro, almeno secondo il punto di vista del volto storico di Porta a Porta.

Bruno Vespa parla di Pippo Baudo

Bruno Vespa ha parlato della sua esperienza televisiva a Centocinquanta, in coppia con Pippo Baudo. Lo ha fatto ai microfoni di Vieni da me, durante l’intervista proposta da Caterina Balivo in cui ha approfondito alcuni aspetti della sua carriera e della sua storia personale.

L’episodio in questione risale al 2011, quando i due conduttori si sono trovati alle prese con un attrito palpabile al punto da restare indelebile nella cronaca della loro carriera. In chiusura di programma, Vespa chiuse in tronco senza dare spazio al collega, aprendo un sipario che il pubblico non ha dimenticato.

Mi dispiace perché io ho voluto molto bene a Pippo, perché fa parte della storia della televisione, ma quella trasmissione che facemmo insieme non funzionò“.

La colpa, secondo Vespa, fu di entrambi: “Per colpa mia e di Pippo, le colpe sono sempre… come nei matrimoni finiti. Andò malissimo, proprio male, male, male“.

La fallita intesa: “Una coppia sbagliata”

Secondo il ritratto di Bruno Vespa, quella formula a due avrebbe avuto tutta l’aria di un vero e proprio flop:Quando non si intendono le persone che devono fare la trasmissione… era sbagliata la coppia“.

Centocinquanta non fu però il primo format che li vide insieme nello stesso show. A dire il vero, non c’è ombra di attrito nella loro esperienza del 2003 a Scommettiamo che…?, quando i conduttori si cimentarono in una performance a due che suscitò risate e divertimento.

Il loro duetto canoro sulle note di Parole Parole fu una parentesi di successo nella trasmissione.

Abbiamo avuto anche momenti divertenti“, ha commentato il conduttore di Porta a Porta, chiudendo la questione con il sorriso.