Gemma, 14enne scomparsa a Lodi

Sono giorni di apprensione per la famiglia di Gemma, 14enne scomparsa a Lodi. A Chi l’ha visto? la zia ha raccontato la vicenda della giovane di cui non si hanno notizie da sabato 7 dicembre e lanciato un appello, affinché possa tornare e risolvere tutto insieme alle persone che le vogliono bene.

Scomparsa dalla casa famiglia

Le ultime di notizie di Gemma risalgono a sabato scorso. La giovane si trovava in una casa famiglia a Lodi, misura resa necessaria dalle condizioni non idonee della madre, che sta passando un momento di difficoltà, come spiegato dalla zia Maria Teresa in un intervento alla trasmissione Chi l’ha visto?

. Poco prima di uscire di casa e far perdere le tracce, aveva parlato al telefono con la madre, la quale “le ha assicurato che avrebbe fatto il percorso“.
Dopo essere uscita di casa alle 15, tuttavia, più nessuna notizia: la giovane non ha con sé documenti né telefono. Nella scheda pubblicata sul sito del programma, viene specificato che la giovane indossava una felpa scura con cappuccio e ha vari piercing sul naso, sullo zigomo destro e uno sulla lingua.

Per la zia qualcuno la sta coprendo

I familiari della 14enne Gemma pensano quindi che la giovane possa essersi allontanata volontariamente. La denuncia è stata fatta il giorno dopo, domenica 8 dicembre e ora quindi sono 5 giorni dalla sua assenza. La madre, riferisce la zia, non ha retto alla notizia ed è stata ricoverata al Fatebenefratelli di Milano.
La giovane sarebbe quindi scappata, ma per Maria Teresa e i familiari non è sola: “Siamo convinti che un adulto l’abbia aiutata. Non dorme per strada“. La persona in questione, ricorda Federica Sciarelli, sarebbe ora passibile del reato di sottrazione di minore.

L’appello della famiglia a Gemma

Il programma poi ha lasciato spazio ad un toccante appello della zia Maria Teresa nei confronti della nipote Gemma. La donna la invita a tornare, cosi che tutto si possa risolvere insieme.
Gemma, sai quanto ti vuole bene tua mamma, che darebbe la vita per te – dice alla zia, trattenendo a stento l’emozione – Ne abbiamo passati tanti, però insieme ce la possiamo fare. Torna a casa, perché nulla succederà“. Continua poi: “Ti meriti una vita bellissima insieme alla tua mamma, però devi tornare a casa, che tutto si sistemerà.

Ti amiamo più della nostra vita“.