reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza, dove eravamo rimasti? Un’analisi del Cnel rivela che “In un contesto di debole domanda del lavoro, infatti, gli sgravi previsti in favore delle imprese che assumono i beneficiari dello strumento potrebbero finire per indurre le stesse a privilegiare questa tipologia di disoccupati, invece dei percettori di Naspi (indennità mensile di disoccupazione ndr.)“. Intanto un emendamento del MoVimento 5 Stelle, appena approvato dalla commissione Bilancio del Senato, stabilisce che, in caso di contratti brevi, invece che la decadenza del reddito, si provvederà a una sospensione.

Sospensione del reddito di cittadinanza

Cosa succede però a coloro che trovano un lavoro che fa superare il reddito familiare che consente di accedere all’erogazione dell’assegno?

Stando a quanto stabilito con un emendamento al ddl bilancio, ci sarà in questo caso uno stop previsto al 31 dicembre, rivela AdnKronos. Il reddito risulta quindi sospeso ”per la durata dell’attività lavorativa che ha prodotto l’aumento del valore del reddito familiare”.

Come si sottolinea poi, la prestazione ”decade laddove il superamento del valore del reddito familiare sussista anche dopo il 31 dicembre dell’anno in cui si è verificato”.