terremoto filippine

Una serie di scosse di terremoto sta interessando le Filippine, in cui si è registrata una scossa di magnitudo 6.8 questa mattina alle 7.10 circa, ora italiana. Altre scosse di assestamento continuano a colpire l’isola di Mindanao, nel sud del Paese.

Morta una bambina di 6 anni

Aggiornamento – Come riportano i media internazionali, ci sarebbe una vittima della scossa che ha colpito l’isola delle Filippine. Vincent Fernandez, sindaco di Matanao, ha dichiarato alla radio che una bambina di 6 anni sarebbe morta a causa del crollo di un muro. A Padada i soccorritori stanno cercando di estrarre dalle macerie alcune persone rimaste intrappolate.

Terremoto nelle Filippine: scossa di magnitudo 6.8

Le Filippine sono interessate da una serie di scosse di terremoto, iniziate con un forte sommovimento di magnitudo 6.8 con profondità di 22.4 km ed epicentro a sud di Davao, come riporta l’agenzia statunitense Usgs. Seguono altre scosse di magnitudo tra i 4.8 e i 5, concentrati nel sud dell’isola di Mindanao, la seconda più grande dell’arcipelago.

Le persone sono scappate in strada, ma per il momento non si hanno notizie di vittime.

Il SunStar Philippines riporta che alcune persone sarebbero rimaste intrappolate in un centro commerciale a Padada, Davao del Sur. Diversi altri edifici sono danneggiati. Finora non si è registrata nessuna allerta tsunami.

Immagine di copertina: Google/U.S. Geological Survey