foto, selfie

Giudicare in maniera distaccata una foto di se stessi a volte può essere impegnativo. Come accade quando sentiamo la nostra voce registrata, anche per le immagini interviene una complessa serie di meccanismi psicologici e culturali, che filtrano la nostra percezione. Il risultato è quello di provare disagio vedendo una fotografia che ci ritrae, magari scattata da altri, e di non ritenerla per niente somigliante. Alcune ricerche hanno cercato di capire qualcosa di più su questo fenomeno, mettendo in evidenza che, in molti casi, un estraneo saprebbe giudicare una nostra foto meglio di noi stessi.

Come ci percepiscono gli estranei

Nel 2015 un gruppo di ricerca dell’Università del Nuovo Galles del Sud, in Australia, ha condotto un esperimento interessante che ha visto coinvolti 130 studenti. Ad ognuno di loro era stato chiesto di scegliere dieci foto prese dal proprio profilo Facebook e di ordinarle secondo il grado di somiglianza rispetto al reale aspetto fisico. I partecipanti avevano poi girato un piccolo video di loro stessi con una webcam. Ad un secondo gruppo di persone, che non conoscevano minimamente gli studenti, era poi stato chiesto di ordinare le foto con lo stesso criterio, basandosi sulla somiglianza con i filmati.

Il risultato, abbastanza sorprendente, fu che questi sconosciuti avevano giudicato come “somiglianti” immagini del tutto diverse da quelle scelte inizialmente dagli studenti. L’esperimento mostrava in modo piuttosto semplice come la percezione che abbiamo del nostro aspetto fisico non sia poi così accurata e che, sopratutto, tale percezione sia diversa rispetto a quella di chi ci vede dall’esterno.

L’immagine migliore di noi potrebbe sceglierla un altro

Un altro esperimento del 2017, da parte dello stesso gruppo di ricerca, ha evidenziato che siamo portati a scegliere immagini che riteniamo rappresentare al meglio la nostra personalità.

Analogamente al primo esperimento, però, si è capito che gli estranei giudicano quelle fotografie in maniera meno positiva di altre, che magari avevamo scartato: “Il nostro studio mostra per la prima volta che le persone selezionano immagini più lusinghiere per gli estranei che per se stesse – aveva spiegato sul sito dell’università il dottor David White, uno degli autori dello studio – Questo risultato sorprendente ha chiare implicazioni pratiche. Se vuoi mettere in mostra il tuo volto migliore, chiedi a qualcun altro di scegliere la tua foto”.