ambulanza

Un pirata della strada ha investito e ucciso una donna di 50 anni, nel livornese. Dopo l’impatto, il guidatore è scappato senza prestare alcun soccorso e il figlio ha così lanciato un appello sui social per riuscire a rintracciarlo.

Investita sulle strisce

Il tragico incidente è successo ieri pomeriggio a Rosignano Solvay, paese sul mare in provincia di Livorno. Qui, riportano le fonti locali, una signora di 50 anni di nome Roberta Barrile è stata investita mentre era sulle strisce pedonali. La donna non è sopravvissuta all’impatto ed è morta nonostante l’arrivo del 118.


Alcuni testimoni, riferiscono le fonti, hanno visto la scena: una Fiat Panda bianca avrebbe colpito la donna, per poi non fermarsi a prestarle soccorso. Per questo motivo ora stanno indagando anche Carabinieri e Polizia, che esamineranno anche le telecamere di sicurezza nei dintorni per rintracciare l’uomo o la donna che erano al volante. Si prospetta un’accusa per il grave reato di omicidio stradale con annessa omissione di soccorso.

L’appello del figlio è diventato virale

Mentre le forze dell’ordine cercano di rintracciare coi propri mezzi il proprietario della Fiat Panda che ha ucciso Roberta Barrile in Via della Cava, si è attivato anche il figlio, Gioele Guidi.

Tramite i social network, il suo appello è diventato virale. Un grido disperato per riuscire a trovare il colpevole che ha strappato dalla sua vita la madre, senza neppure fermarsi per soccorrerla.

Mia madre si chiamava Roberta Barrile – si legge nel post che ha ottenuto centinaia di ricondivisioni – era una donna incredibile, madre di 5 ragazzi. Vi scongiuro aiutateci a trovare la persona che non ha nemmeno avuto il coraggio di scendere di macchina e vedere in faccia la persona a cui ha tolto la vita“.

La speranza di Gioele e dei fratelli è che grazie al suo annuncio le persone possano stare più attente e, in caso, segnalare una Panda bianca con probabili segni dell’incidente.