un'ambulanza che entra in pronto soccorso

Tragedia nella notte a Roma, dove due ragazze giovanissime sono morte a seguito di un terribile incidente stradale. Le due sono state travolte da un’auto; l’autista si trova ora presso la municipale.

Le vittime si chiamavano Gaia e Camilla

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 12- Si chiamavano Gaia e Camilla, sono loro le due giovani di 16 anni rimaste uccise nel tragico incidente di questa notte nella capitale. Gaia era la figlia di un carabiniere in congedo, è stata identificata dal documento d’identità, mentre l’amica è stata riconosciuta proprio dal padre di Gaia.

Una delle due aveva ricevuto poco prima un messaggio della mamma che le faceva presente l’orario.

Il ragazzo che le ha investite si chiama Pietro, era bordo di una Renault, al momento si trova in custodia presso l’ospedale Umberto I in attesa dei risultati dei test per droga e alcool. Il 20enne è stato già incriminato del reato di omicidio stradale.

Le prime ipotesi

Non c’è ancora una dinamica definitiva ma iniziano a trapelare le prime ipotesi. È accaduto tutto in una frazione di secondo intorno alla mezzanotte di sabato. Sulla città si era abbattuto un nubifragio e le strade erano scivolose.

Le ragazze stavano tornando a casa dalla zona della movida di Roma Nord al quartiere Fleming, nel farlo hanno attraversato corso Francia, ed è qui che c’è il dubbio degli inquirenti. Il sospetto è che forse le giovani abbiano attraversato la strada non sulle strisce ma dopo aver scavalcato un guardrail, il ragazzo alla guida non ha frenato in tempo e le ha travolte.

Corso Francia, nei pressi di ponte Milvio, è rinomato per essere una strada a scorrimento veloce, soprattutto di notte, sono in tanti, troppi a percorrere quel tratto di strada urbana a velocità sostenuta.

Le indagini sono svolte dalla polizia locale del gruppo Parioli.

16enni travolte e uccise da un’auto

Il dramma si è consumato nel cuore della movida della capitale, nei pressi di Ponte Milvio. Le due giovani sono state travolte mentre attraversavano le strisce su corso Francia per raggiundere alcuni amici. Ad investirle un ragazzo di 20 anni che ora si trova in custodia presso la polizia municipale, dove si sta sottoponendo ai test.

Al momento la dinamica dell’incidente è al vaglio degli inquirenti, ad influire probabilmente la strada era bagnata e scivolosa. Il 20enne si è immediatamente fermato a soccorrerle ma, quando sono arrivati gli operatori del 118, per loro non c’è stato più nulla da fare.