Persone coperte per il freddo

Le previsioni del tempo per gli ultimi giorni di dicembre e l’inizio del nuovo anno ci raccontano di un continuo alternarsi di condizioni, caratterizzate però dall’affondo dell’inverno e da temperature decisamente fredde. Per Capodanno, invece, possiamo aspettarci un clima stabile e soleggiato.

Il crollo delle temperature

Per gli esperti de IlMeteo.it, la pacchia sembra veramente finita. Quelle insolite temperature che hanno segnato i giorni di Natale sono destinate a essere un regalo già scartato e messo da parte. È prevista infatti una massa d’aria molto fredda con conseguente crollo delle temperature: i termometri potranno segnare anche -10°C rispetto ai giorni scorsi.


Nel dettaglio, il freddo incomberà già da lunedì 29 e soprattutto sul versante adriatico, fascia centro meridionale e le regioni del Sud. Questo fenomeno sarà anche responsabile di possibile maltempo nelle aree sopracitate, mentre nel resto del Paese sarà sereno ma comunque con temperature molto rigide.

L’anno nuovo inizia con il sole

Gli esperti però rassicurano: non sarà un Capodanno di maltempo. Da martedì 31 infatti un fenomeno di alta pressione deciderà di trascorrere le ultime feste nel nostro Paese, scalzando l’instabilità nelle regioni lungo l’Adriatico e al Sud, portando così giornate di sole.

Temperature comunque fredde, destinate però a migliorare già dal 01 gennaio. Per inaugurare il 2020, infatti, l’alta pressione diventerà più consistente, garantendo temperature più alte e giornate di bel tempo.

Temperature sopra le medie

In quella che sembra una vera e propria montagna russa climatica, gli esperti segnalano che questa condizione di bel tempo e temperature più miti rispetto alla stagione, durerà anche per il resto della settimana.
Valori termici sopra la media e bel tempo su gran parte del Paese, ad eccezione della Val Padana.

Come d’abitudine, infatti, per i primi giorni dell’anno qui è prevista nebbia, nubi basse e una “classica inversione termica“. Questo significa temperature più fredde in pianura e più miti e soleggiate invece salendo di quota.

Per gli esperti queste condizioni potranno cambiare nuovamente nel fine settimane, con l’ennesimo ritorno di una massa d’aria fredda. Un continuo alternarsi di temperature, ma non dover fare i conti con il maltempo sembra un regalo di inizio anno assai gradito.