volante della polizia

Paola Galeone, prefetto di Cosenza, 58 anni, è indagata per corruzione. L’accusa sarebbe quella di avere intascato da un’imprenditrice una “mazzetta” di 700 euro. Lo scrive la Gazzetta del sud e lo riporta Ansa.

Le indagini sul prefetto

A denunciare tutto alla polizia sarebbe stata proprio l”imprenditrice “della mazzetta”. Il Prefetto sarebbe stato videoripreso dagli agenti della Squadra mobile di Cosenza proprio mentre riceveva la presunta consegna dei 700 euro. La consegna della mazzetta sarebbe avvenuta all’interno di un bar di Cosenza.

Stando alle indagini, Paola Galeone “avrebbe proposto all’imprenditrice di emettere una fattura fittizia di 1.220 euro allo scopo di intascare la parte di fondo di rappresentanza accordata ai prefetti“, rivela Ansa.

700 euro sarebbero andati a lei e gli altri 500 all’imprenditrice.