Un hotel in Cambogia è crollato durante i lavori di costruzione. Almeno 7 morti. Si cercano sopravvissuti sotto le macerie. Ultima di una serie di tragedie analoghe

Almeno 7 persone sono morte e un’altra dozzina son rimaste ferite nel crollo di un hotel a 7 piani in costruzione. È successo in Cambogia ieri 3 gennaio, nella provincia costiera di Kep, nel sud del Paese asiatico. Una trentina di operai è rimasta coinvolta nell’incidente, ma ci sarebbero anche donne e bambini fra le macerie. Si tratta di una tragedia fra tante altre simili. Episodi analoghi, anche recenti, hanno riempito la stampa locale.

Si cercano altri sopravvissuti sotto le macerie

Il collasso della struttura sarebbe avvenuto intorno alle 4.30 del pomeriggio del 3 gennaio.

Le squadre di soccorso son riuscite al momento a tirare fuori dalle macerie 17 sopravvissuti, che son stati trasportati d’urgenza in ospedale. Sfortunamente, 4 di loro hanno perso la vita nel tragitto. Lo ha reso noto un portavoce dell’autorità locale tramite AFP. Sul luogo dell’incidente si sono precipitati pompieri, infermieri ed un’escavatrice, con la quale si stanno cercando altri possibili sopravvissuti, o corpi di altre vittime del crollo.

Il Primo Ministro sul luogo dell’incidente: “Vicino al popolo”

Sul posto è giunto anche il Primo Ministro della Cambogia Samdech Hun Sen.

Su Facebook, il Primo Ministro ha pubblicato dei video in diretta dei lavori di soccorso e ha espresso la sua vicinanza al popolo cambogiano e alle famiglie dei coinvolti. Ciononostante, si tratta, scrive il Daily Mail, dell’ultima di una lunga serie di analoghe tragedie. Lo scorso giugno, ad esempio, 28 persone sono morte e altre 26 son rimaste ferite nel crollo di un altro edificio in costruzione, a Sihanoukville. Ugualmente, a dicembre altri 3 morti e più di 12 feriti gravi nel crollo di un tempio nella città turistica di Siem Reap.

Secondo l’International Labour Organization, in Cambogia ci sarebbero circa 200mila operai non professionisti e non assicurati mandati a lavorare in queste condizioni.

Immagine in evidenza: Facebook Primo Ministro della Cambogia Samdech Hun Sen