paola barale

Paola Barale ha raccontato un po’ di sé durante la trasmissione La Confessione di Peter Gomez. Dalla fine del matrimonio con Gianni Sperti, ai dubbi sulle droghe, fino a Maria De Filippi.

Gianni Sperti e il blitz dei carabinieri

Sulla fine del suo matrimonio con Gianni Sperti si è molto vociferato: “Lui voleva dei figli, io avevo altre priorità, come il lavoro. Lui lavorava, ma non sempre“, ha spiegato.

Nell’estate del 2001 ci fu un famoso blitz dei carabinieri nella casa presa in affitto all’Isola d’Elba da Paola Barale e al alcuni suoi amici: “Io non sono stata accusata di marijuana, io sono stata accusata di crack, che non ho mai visto in vita mia.

Eroina, che non ho mai visto in vita mia“. E ancora: “Siccome dormivo con una mia amica, tra l’altro mia testimone di nozze sono stata accusata dai giornali di essere lesbica e di fare dei giochi erotici con tanto di oggetti di piacere nel letto“.

Il presunto flirt con Maria De Filippi

Negli anni di Buona Domenica poi, era nato il gossip: un presunto flirt tra lei e la De Filippi, ma come era nato?

Mi sono già fatta un’idea. Però sono una persona con un senso del pudore molto alto, non mi va di parlare di altre persone che non hanno mai avuto voglia di parlare di questo. All’inizio non capivo. Perché io non conosco bene la signora De Filippi. L’avrò vista sì e no 10 volte, ma solo in studio“, ha raccontato. “Quando è finita Buona Domenica io mi sono fatta mille domande. Le leggende metropolitane hanno sempre un fondamento di verità. Secondo me io ho capito da dove è nato questo rumor.

Sono quasi convinta. Non dipendeva da me, ma dai comportamenti di altre persone che stavano intorno a me, che lasciavano pensare agli altri che questa cosa fosse vera“, ha spiegato la showgirl senza entrare però nei dettagli.