uomo viso aggredito

Un papà, durante le festività natalizie, è entrato nella stanza dei suoi bambini ed ha trovato davanti a sé trova un parente seminudo di fronte ai suoi bambini di 2 e 3 anni. La reazione dell’uomo è stata decisamente violenta: solo l’intervento della polizia ha messo fine all’aggressione.

Parente aggressore, già pregiudicato

Il papà, vedendo l’uomo nudo nella stanza, reagisce violentemente massacrando di botte il parente aggressore che però reagisce spingendolo fuori dalla stanza. Il padre pieno di rabbia, ha poi preso la pistola e l’ha puntata contro l’aggressore. Nel frattempo gli altri parenti hanno chiamato immediatamente le forze dell’ordine che hanno arrestato il parente accusato di comportamenti indecenti e aggressione domestica, e l’hanno portato nel carcere di Rappahannock.

Pare che l’uomo non fosse nuovo a questi comportamenti. Dalle prime indagini è emerso che il parente fosse già un pregiudicato con 2 condanne che riportano gli stessi capi d’accusa.

I sospetti del padre

Secondo le prime ricostruzioni della polizia, pare che il parente aggressore si trovasse a casa della famiglia in Virginia per trascorrere le vacanze natalizie. La sera del 29 dicembre, l’uomo sessantenne, proveniente dalla Carolina del Nord, si è allontanato dai parenti, è entrato nella stanza con i bambini, si è chiuso con loro dentro ed ha iniziato a spogliarsi.

Non si sa con certezza se il papà è entrato nella stanza perché nutriva qualche sospetto o per puro caso. Alcuni parenti raccontano che il padre abbia sfondato la porta, probabilmente aveva quindi intuito un pericolo per i suoi piccoli. Di certo non poteva immaginare una scena così raccapricciante: un uomo davanti ai suoi bambini coni pantaloni abbassati. Una scena che ha portato il padre ad aggredire fisicamente il parente, forse con qualche oggetto, e ferirlo al volto.

Il padre è stato poi accusato di molestia ma è libero e i bambini sono stati portati in ospedale per effettuare alcuni controlli.