pierfrancesco favino a verissimo

50 anni vissuti nel mondo del teatro con grande passione ed entusiasmo. Pierfrancesco Favino racconta come è arrivato alla soglia dei 50, i successi che hanno caratterizzato la sua splendida carriera e gli obiettivi che ha raggiunto. A Verissimo, ospite di Silvia Toffanin, l’attore si racconta in un’intervista intima e ricca di interessanti contenuti.

Il rapporto con il pubblico

Pierfrancesco Favino ha raggiunto l’importante traguardo dei 50 anni, una tappa importante della sua vita che merita un bilancio provvisorio. L’attore racconta a Verissimo ai microfoni di Silvia Toffanin la sua felicità per il lavoro che lo coinvolge spesso sul set e lo speciale rapporto con il suo pubblico: “Ho un bilancio positivo, però essendo un diesel credo che la botta dei 50 anni mi arriverà a 70 anni.

Ma non posso che essere felice, per tanti motivi. Sarei uno stupido e un ingrato a dire il contrario. Il rapporto con il pubblico è una cosa a cui tengo tanto e lo ringrazio, e cerco di fare in modo di non tradirlo. So di non risparmiarmi con il pubblico, cerco sempre di dare il massimo“.

Il lavoro di attore? “Una benedizione

Attore di celebri pellicole, Pierfrancesco Favino parla di sacrifici e privilegi specifici del suo lavoro: “I sacrifici li consideri così se senti che c’è qualcosa che ti manca. Non credo molto all’idea che uno debba far sentire il sacrificio anche perché presuppone che uno sappia già il mestiere che fa. Parlando di privilegio so che ho la fortuna di lavorare e vivere grazie a quello che ho sempre voluto fare e questo per me è una benedizione. Ci ho pensato di diventare regista, ma non voglio pensarlo come un passaggio obbligato.

Penso di dover imparare ancora tanto dal mio mestiere e fare quel salto lì ti fa rendere conto che è un talento diverso. Ho fatto regista in teatro, e sono molto esigente, quanto lo sono con me stesso. Mi interessa fare il regista e se dovessi sentire l’esigenza, lo farò“.

Pierfrancesco Favino è Bettino Craxi in Hammamet

La carriera di Pierfrancesco Favino passa anche attraverso una nuova pellicola che lo vedrà protagonista al cinema nei prossimi giorni. L’attore infatti interpreterà Bettino Craxi nel nuovo film di Gianni Amelio Hammamet e, tal proposito, dichiara: “Per imparare ad interpretarlo ci ho messo 4/5 mesi.

Anche per il trucco. Spesso arrivavo sul set già truccato tant’è vero che non riuscivo a parlare liberamente. Però è stato un percorso in cui piano piano entravo in un’altra dimensione“.