ragazzo a torso nudo sul divano

Un uomo di 60 anni è stato arrestato con l’accusa di prostituzione minorile, adescamento di minori, pornografia e possesso di materiale pedo-pornografico dopo essere stato denunciato da una mamma che aveva scoperto i rapporti dell’uomo con il figlio 16enne. 

Pagava 16enne per favori sessuali

Protagonista di questa turpe vicenda è un pensionato di 60 anni che intratteneva rapporti inappropriati con un ragazzo di 16. A scoprire il tutto la madre del giovane, guardando il telefono del figlio. L’uomo e il ragazzo avrebbero intrattenuto rapporti sessuali in cambio di denaro, sigarette, passaggi in auto e soldi per la droga.

Tutto riportato nero su bianco sul cellulare, tra messaggi e fotografie dagli espliciti contenuti sessuali. 

Nei numerosi botta e risposta tra i due, sono emersi i pagamenti vari in cambio dei favori sessuali. La donna ha consegnato tutto il materiale ai carabinieri, da quel momento è partita un’indagine coordinata dal capo della procura di Bologna Giuseppe Amato. 

Arrestato il 60enne

Alla chiusura dell’indagine, il 60enne è stato arrestato. La richiesta di custodia cautelare è stata presentata dal pm Luca Venturi a seguito dell’esito dell’inchiesta, composta da intercettazioni, interrogatori, appostamenti… La casa dell’indagato è stata perquisita e gli inquirenti hanno sequestrato telefoni e computer.

 

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per possesso di materiale pedo-pornografico, è stato trovato in possesso di ulteriore materiale. Ora su di lui pendono le accuse di prostituzione minorile, in quanto tra lui  e il giovane sono avvenuti rapporti sessuali in cambio di denaro e altri oggetti come le sigarette. Pornografia minorile, in quanto l’uomo ha ottenuto dal giovane materiale pornografico e adescamento di minore. Ora l’uomo si trova in carcere.