Giampaolo Pansa

È di questi momenti la notizia della tragica scomparsa del giornalista scrittore Giampaolo Pansa.

Il giornalista da tempo aveva problemi di salute, si è spento infatti in una clinica romana nella quale era ricoverato. Al suo fianco, come sempre, fino all’ultimo istante Adele Grisendi, moglie e compagna di vita.

Morto Giampaolo Pansa

Giampaolo Pansa si è spento all’età di 84 anni. È stato uno dei personaggi di spicco del giornalismo italiano dell’ultimo secolo. Pansa ha scritto per diverse testate come l’Espresso, Repubblica, Il Corriere della Sera, Il Messaggero, Panorama... La sua prima esperienza in ramo giornalistico è stata nel lontano 1961 presso La Stampa.

Pansa è approdato nella redazione del noto quotidiano dopo aver conseguito un diploma al liceo classico e una laurea in scienze politiche.

Nel corso della sua carriera, Giampaolo Pansa ha documentato alcuni dei momenti più neri che hanno segnato la storia d’Italia dal dopoguerra ad oggi; dai disastri naturali, come la diga del Vajont, agli attentati come quello di piazza Fontana. La morte di Moro, l’apogeo e il declino di Craxi, l’ascesa di Berlusconi…

Inventore del Bestiario

A Giampaolo Pansa si deve anche Il Bestiario, rubrica tenuta su L’Espresso dal ’94 al 2004, in cui descriveva in modo graffiante la situazione in Italia e tutti i suoi protagonisti.

Pansa era un grande narratore e negli ultimi anni si era dedicato alla Resistenza; tema al quale ha dedicato diversi libri come Il Revisionista, ultimo uscito.