vittorio brumottia

Paura per Vittorio Brumotti, il giornalista di Striscia La Notizia è stato accoltellato a Monza. Stava lavorando ad un servizio legato allo spaccio di droga; aggredito anche il cameraman.

Vittorio Brumotti accoltellato

L’aggressione è avvenuta nel pomeriggio di oggi nei pressi dei giardinetti di Via Visconti, Monza, una zona che si trova nei pressi dello stadio. Vittorio Brumotti si trovava lì per un servizio legato allo spaccio di droga proprio in quella zona.

Intorno alle 14, Brumotti e il cameraman sono stati aggrediti da alcune persone armate di coltelli. Fortunatamente, il colpo inferto al giornalista non è arrivato al petto, dove puntava l’aggressore, si fermato alla stoffa degli abiti.

Il cameraman è stato colpito ad una gamba, ma fortunatamente non risulta in grave pericolo.

Prima insulti e minacce poi l’aggressione

Secondo quanto riferiscono le fonti locali, Brumotti e il cameraman sono stati accerchiati e vessati con insulti e minacce, poi però qualcosa è scattato e dalle parole, gli aggressori sono passati ai fatti.

Uno dei presenti, armati di coltello, si è prima scagliato contro il giornalista, colpendolo al petto e poi vero il cameraman.

Fortunatamente Vittorio Brumotti indossava il giubbotto anti-proiettile, che ha parato il colpo. Se all’inizio la situazione è sembrata critica, fortunatamente gli operatori del 118 giunti sul posto si sono trovati di fronte a feriti superficiali. Sia Brumotti sia il cameraman sono stati medicati sul posto per poi andare via. Ora sulla vicenda indaga la Questura di Monza.

Il commento di Brumotti

Poche ore dopo l’aggressione, Vittorio Brumotti ha raccontato quanto accaduto. In un breve video pubblicato sull’account Instagram di Striscia la Notizia, il giornalista ha confermato la versione già nota.

Brumotti ha ringraziato lo staff e ha dedicato un pensiero al ragazzo ferito. Il suo più sentito ringraziamento però è stato dedicato al giubbotto anti-proiettile che gli ha salvato la vita.