valigia aeroporto

Una donna di 41 anni di origine cubane è stata trovata in possesso di un cranio e diverse ossa all’aeroporto di Malpensa. La viaggiatrice, fermata alla dogana, ha dichiarato che quei resti apparterrebbero a uno scimpanzé, ma le analisi condotte dagli investigatori avrebbero trovato le ossa compatibili con quelle di un essere umano. La vicenda è avvenuta ad ottobre, ma ora che un fascicolo è stato aperto dalla Procura di Busto Arsizio è diventata pubblica.

Trovati un cranio e delle ossa in una valigia a Malpensa

Ben 150 ossa e un cranio in valigia: questo quanto trasportato da una donna di 41 anni. La scioccante scoperta è stata fatta all’aeroporto di Malpensa e sono immediatamente partite le indagini. La 41enne è al momento indagata per distruzione e sottrazione di cadavere e si attendono ulteriori analisi per risalire all’origine delle ossa. Ancora da chiarire resta il motivo per cui la donna viaggiasse con questi resti.