Pierpaolo Piras

Si è conclusa questa mattina la battaglia di Pierpaolo Piras, sconfitto da una malattia incurabile. Negli ultimi mesi la sua vicenda, partita dal web, aveva commosso gli italiani.

La scoperta casuale di un male incurabile

Pierpaolo Piras, geometra 42enne residente a San Paolo di Civitate (Foggia) ma originario di Cagliari, si è spento nel reparto di nefrologia dell’ospedale Masselli Mascia di San Severo. L’uomo ha lottato fino all’ultimo contro il suo male, un linfoma diffuso a grandi cellule B (DLBCL), un tipo di linfoma che rientra nella classificazione dei linfomi non Hodgkin.

Pierpaolo aveva scoperto della presenza del linfoma nel marzo del 2019, in seguito a una tac totale alla quale si è sottoposto a causa di “semplici dolori addominali”. Ma la diagnosi è stata infausta: un raro tumore del sangue in stato avanzato, aggressivo e non operabile.

L’incredibile risposta del web

La famiglia di Pierpaolo non si è arresa, attivandosi da subito lanciando una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe e aprendo una pagina Facebook con la quale aggiornare gli utenti sulle condizioni di salute di Piras. Dopo aver affrontato numerosi cicli di chemioterapia, grazie alle donazioni Pierpaolo è volato a Tel Aviv per sottoporsi alla terapia cellulare CAR-T, da molti medici considerata il futuro della lotta alle neoplasie.

Il trattamento consiste nel prelevare dal paziente delle cellule (i linfociti T) che vengono modificate geneticamente di modo che possano “riconoscere” le cellule tumorali, aggredendole in modo locale e quindi maggiormente efficace.

Pierpaolo aveva anche tentato la strada di una terapia sperimentale con un farmaco arrivato direttamente dagli Stati Uniti, il Polatuzumab, che secondo le ricerche comporterebbe, associato a rituximab più bendamustina, una riduzione del 66% del rischio di progressione della malattia o di mortalità. Ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Prima di questa mattina, l’ultimo messaggio su Facebook, scritto dalla moglie Daniela Pallotta, era arrivato la sera del 6 gennaio, dopo giorni di silenzio.

Oltre alla moglie Daniela, Pierpaolo Piras lascia i figli Maria Chiara e Sergio Paolo, di 11 e 8 anni.