alvaro vitali, serio durante la trasmissione Vieni da me. Alle sue spalle si vede il pubblico presente in studio

Alvaro Vitali, per diverse generazioni, è il simbolo della cinematografia godereccia e della “commedia sexy” all’italiana. Per una donna, è semplicemente l’uomo al fianco del quale ha vissuto gli ultimi decenni della sua vita. Lei è Stefania Corona, cantautrice e compagna dell’attore 68enne, che ha raccontato alcuni dettagli commoventi sul loro rapporto.

Lui: “Quando l’ho vista sono impazzito”

Stefania Corona è una donna che si commuove: lo hanno scoperto i telespettatori che hanno seguito l’ultima puntata di Vieni da Me, dove la coppia è stata ospite di Caterina Balivo. A parlare per primo è lui, mentre lei attende dietro le quinte: “Mi sono innamorato di lei perché canta bene ed è bella.

Gli uomini che fanno ridere funzionano, forse è andata così. Quando l’ho vista sono impazzito, il giorno dopo le chiesi di uscire”. Sono parole che hanno fatto centro, perché quando la moglie è entrata in studio, ha esclamato: “Io sono una cretina, mi sono emozionata là dietro… Ancora mi emoziono per questo ometto. Siamo carini dài”.

Quando si sono conosciuti, Stefania aveva una figlia (Sara) ed Alvaro Vitali era divorziato ed era padre di Ennio.

Correva l’anno 1997: i due hanno atteso fino al 2006 per convolare a nozze.

Un rapporto basato sulla risata

Il motore della loro relazione (che dura da più di due decenni) è un dialogo frizzante, basato soprattutto sull’umorismo di lui: “È divertente, ma mi fa anche arrabbiare perché prende le cose alla leggera. Lui ha sempre la battuta pronta, ma questa cosa ci fa andare avanti da 22 anni”.

Il loro rapporto, però, non è stato semplice fin da subito: “Arrivavamo da precedenti matrimoni con figli piccini quindi non è stato facile.

Me ne hanno dette di tutti i colori. Mi dicevano che l’avevo scelto per i soldi perché non è bello come Brad Pitt”. 

I due non sono compagni solo nella vita: la loro sintonia è stata preziosa anche nel lavoro visto che il duo ha spesso lavorato insieme in ambito teatrale, mettendo insieme uno spettacolo comico di successo.